Sondaggio

È giusto pagare il Coffret Légende 105 € (o 60€ la sola attestazione)

Sì, dietro c'è un lavoro e questo va pagato
No, manteniamo noi il patrimonio DS e Citroen potrebbe assumersi almeno quest'onere

Coffret Legende / La leggenda del Cofanetto

  • 53 Risposte
  • 7382 Visite
*

Offline FabioC

  • ****
  • 1.631
  • Hopplà
Re: Coffret Legende / La leggenda del Cofanetto
« Risposta #15 il: Luglio 21, 2015, 07:46:30 pm »
...
Ho solo aperto un sondaggio, che ad oggi è ancora gratuito, per tastare il terreno.

Appunto, l' anno prossimo saranno 2,50 euro, per aprirlo e 0,15 ogni voto… ;D

Dai… Quel che volevo dire e` che al di la` della propria personale soddisfazione il certificato, il cofanetto, non aggiunge nulla… Non dirmi che ti manca il CD con le foto del modello… ;D
Servus

*

Offline Lu

  • ****
  • 1.401
    • Passione Citronica (in costruzione)
Re: Coffret Legende / La leggenda del Cofanetto
« Risposta #16 il: Luglio 21, 2015, 10:19:39 pm »
Ho avuto modo di leggere di questo cofanetto quando andai al Conservatoire (esperienza superlativa!) e anche allora mi chiedevo a cosa servisse...
Ma anche allora ebbi la voglia di comperarlo, nonostante il prezzo.
In definitiva il cofanetto fa parte di un servizio, per il quale Citroen tiene in piedi una struttura che si chiama Conservatoire.
Una struttura del genere deve costare così tanti soldi che in qualche maniera si dovrà pur ripagare.
E allora ben vengano i modellini "originali" Citroen e tutti gli altri gadget acquistabili al Conservatoire. E questo in definitiva non è altre che un gadget che aggiunge un po' di spirito di "appartenenza alla marca" a chiunque voglia comperarlo. Non tanto per le informazioni che ci sono quanto per il fatto che proviene dal Conservatoire.
Secondo me fanno benissimo a farselo pagare salato: se lo vuoi lo paghi e hai per quello che paghi, ovvero un pezzetto di Citroen da collezione inserire nella tua collezione.
"Rare sono le persone che usano la mente, poche coloro che usano il cuore, uniche coloro che le usano entrambe." (Rita Levi Montalcini)

*

Offline SCARABEO

  • **********
  • 15.709
  • Ul paletò de legn el gà no i sacòcc
    • Il mio sito a Timor Est
Re: Coffret Legende / La leggenda del Cofanetto
« Risposta #17 il: Luglio 21, 2015, 10:40:08 pm »
Con lo stesso principio dovrebbero produrre dei ricambi "originali"
Così con la scusa che sono appunto "originali" li potrebbero far pagare 3 volte il loro prezzo.
Vuoi mettere: arriverebbero da Citroen !!!

Re: Coffret Legende / La leggenda del Cofanetto
« Risposta #18 il: Luglio 21, 2015, 10:49:48 pm »
Se ci metti l'opzione "nun ce ne po' frega' dde meno" la voto :)

*

Offline FabioC

  • ****
  • 1.631
  • Hopplà
Re: Coffret Legende / La leggenda del Cofanetto
« Risposta #19 il: Luglio 21, 2015, 10:56:14 pm »
Con lo stesso principio dovrebbero produrre dei ricambi "originali"
Io li comprerei… ;D
Servus

*

Offline FabioC

  • ****
  • 1.631
  • Hopplà
Re: Coffret Legende / La leggenda del Cofanetto
« Risposta #20 il: Luglio 21, 2015, 10:57:48 pm »

Secondo me fanno benissimo a farselo pagare salato: se lo vuoi lo paghi e hai per quello che paghi, ovvero un pezzetto di Citroen da collezione inserire nella tua collezione.
...
Esattamente.
Servus

*

Offline Lu

  • ****
  • 1.401
    • Passione Citronica (in costruzione)
Re: Coffret Legende / La leggenda del Cofanetto
« Risposta #21 il: Luglio 22, 2015, 12:49:16 am »
Con lo stesso principio dovrebbero produrre dei ricambi "originali"
Così con la scusa che sono appunto "originali" li potrebbero far pagare 3 volte il loro prezzo.
Vuoi mettere: arriverebbero da Citroen !!!

Scusa ma credo di non riuscire a seguirti nel ragionamento.
I ricambi originali Citronici c'erano e costavano il quadruplo dei ricambi di concerrenza. E il più delle volte avevano una qualità nemmeno lontanamente arrivabile. Altre volte erano gli stessi ricambi di concorrenza che però venivano rimarchiati Citroen e costavano il doppio.
E quindi cosa cambierebbe se adesso rifacessero una serie di ricambi originali? Per il semplice fatto che sono by Citroen avrebbero diritto a costare un po' di più.

Ma qui parliamo però di un altra cosa: il Conservatoire. E' una struttura a se stante, non so se abbia una sua contabilità, sicuramente ha un suo costo.
Costo che Citroen deve in qualche maniera sostenere.
Nessuno ti obbliga a comperare il cofanetto, per cui se lo fai, hai qualcosa in più degli altri. E appunto hai un oggetto di collezione che va a rafforzare la tua vettura. Come tale è giusto pagarla.
Personalmente sono felice di sapere che in qualche maniera anche Citroen cerca di tenere in piedi quel pezzo di storia. Probabilmente se non ci fosse quel pezzo di Citroen dedicato alle storiche anche le nostre vetture varrebbero un po' di meno.

Ecco, magari potremmo aprire un topic per discutere se i vari musei di marca abbiano più o meno senso e influiscano sulla valutazione delle storiche in qualche maniera.
"Rare sono le persone che usano la mente, poche coloro che usano il cuore, uniche coloro che le usano entrambe." (Rita Levi Montalcini)

*

Offline cristiano

  • ****
  • 1.302
Re: Coffret Legende / La leggenda del Cofanetto
« Risposta #22 il: Luglio 22, 2015, 09:11:21 am »
E tu pensa che non è lontano il giorno in cui queste prestazioni saranno tutte a pagamento.
Meno di quanto chiedono certi altri costruttori, ma a pagamento, per tutti. Stessa cifra, Italia o Francia che sia. 


Ma più di quanto chiedono altri costruttori (gli esempi che ho avuto personalmente li ho già fatti e non mi va di ripeterli...).
Comincio paradossalmente a pensare che tutto questo interessamento per il proprio passato (con fine i $ che non si riescono più a produrre con il proprio presente...) a noi appassionati Citroen del mediocre quotidiano giovi gran poco...
Forse era meglio negli anni che furono (si stava meglio quando si stava peggio, recita uno scherzoso proverbio...), quando gli appassionati di vecchiumi eran quattro sfigati e le case erano impegnate a costruire bene e seriamente il proprio presente, non c'erano le riviste specializzate, non c'erano i samaritani del restauro e del ricambio ecc. ecc. il ferro era quello e ci si arrangiava col ferro che si trovava (originale), magari recuperato nei mercatini delle pulci che sono stati soppiantati dai bei saloni plasticosi e luccicanti...
« Ultima modifica: Luglio 22, 2015, 09:20:46 am da cristiano »

*

Offline SCARABEO

  • **********
  • 15.709
  • Ul paletò de legn el gà no i sacòcc
    • Il mio sito a Timor Est
Re: Coffret Legende / La leggenda del Cofanetto
« Risposta #23 il: Luglio 22, 2015, 09:19:25 am »
La penso un pochino come te, Cristiano.
Il conservatoire non è un museo.
È un capannone con ammucchiate le vecchie Citroen.
A costo, paragonato ad un museo serio, quasi zero.
Il cofanetto, ripeto, lo posso anche non avere (e fin qui credo si sia capito, è la 4a volta che lo ripeto)
ma se volessi sapere l'informazione riguardante la data di nascita della mia auto, ossia un foglio di carta,
trovo che Citroen me lo potrebbe anche regalare.
Ricordando a Citroen che il mio sacrificio a mantenere in vita e in "bellezza" un'auto di 50 anni fa giova anche a lei.
Vedo male Opel pubblicizzare la nuova auto con immagini della Rekord 1700. Anche perché oggi nessuno
si ricorda di com'era fatta una Opel Rekord 1700.
Invece per la DS è ben diverso. La comperano, la restaurano (in Italia) e la usano per tutte le pubblicità possibili ed immaginabili.
E questo perché ? Secondo me perché ci giriamo noi  a ricordare ai comuni mortali dell'esistenza di quest'auto fuori dal tempo.
Come ringraziamento, il foglietto ce lo fan pagare 60 €.

Non è che con questo mio scritto cambierò il mondo o il modo di fare in Citroen, solo che speravo fossimo più uniti nell'esprimere un giudizio nei loro confronti.
Vedo che non è così. Ma non fa mica niente, me ne farò, come sempre, una ragione.

*

Offline cristiano

  • ****
  • 1.302
Re: Coffret Legende / La leggenda del Cofanetto
« Risposta #24 il: Luglio 22, 2015, 09:28:26 am »
Il sondaggio però ti da ragione, segno che forse questo bel mondo dorato si sta un po' svegliando.
Specifico inoltre (ed é la cosa che mi fa più incazzare, anche se a me non é servito e quindi non l'ho richiesto) che il foglietto con quei dati il Conservatoire te lo fa pagare 60 Eur (100 e rotti Eur se vuoi lo scorfanetto completo), se però quel foglietto ce l'hai bisogno con valore legale italiano, allora lo stesso foglietto devi chiederlo a Citroen Italia...che lo chiede al Conservatoire, ci mette il suo timbro e te lo fa pagare 100 e rotti Eur e non gliene frega una cippa se sei iscritto a un club federato Riasc ecc. ecc.. Chapeau, che sudata ben pagata e che bella considerazione per gli appassionati!
« Ultima modifica: Luglio 22, 2015, 09:32:17 am da cristiano »

*

Offline Ugomaria

  • Giorgio Giovinazzi
  • ******
  • 6.759
  • det bedste er ikke for godt
    • il mio sito
Re: Coffret Legende / La leggenda del Cofanetto
« Risposta #25 il: Luglio 22, 2015, 09:30:58 am »
La penso un pochino come te, Cristiano.
Il conservatoire non è un museo.
È un capannone con ammucchiate le vecchie Citroen.
A costo, paragonato ad un museo serio, quasi zero.
Il cofanetto, ripeto, lo posso anche non avere (e fin qui credo si sia capito, è la 4a volta che lo ripeto)
ma se volessi sapere l'informazione riguardante la data di nascita della mia auto, ossia un foglio di carta,
trovo che Citroen me lo potrebbe anche regalare.
Ricordando a Citroen che il mio sacrificio a mantenere in vita e in "bellezza" un'auto di 50 anni fa giova anche a lei.
Vedo male Opel pubblicizzare la nuova auto con immagini della Rekord 1700. Anche perché oggi nessuno
si ricorda di com'era fatta una Opel Rekord 1700.
Invece per la DS è ben diverso. La comperano, la restaurano (in Italia) e la usano per tutte le pubblicità possibili ed immaginabili.
E questo perché ? Secondo me perché ci giriamo noi  a ricordare ai comuni mortali dell'esistenza di quest'auto fuori dal tempo.
Come ringraziamento, il foglietto ce lo fan pagare 60 €.

Non è che con questo mio scritto cambierò il mondo o il modo di fare in Citroen, solo che speravo fossimo più uniti nell'esprimere un giudizio nei loro confronti.
Vedo che non è così. Ma non fa mica niente, me ne farò, come sempre, una ragione.

Franco, il tuo ragionamento sarebbe corretto in una linea di principio molto, molto lontana dalla realtà.

La settimana scorsa ho avuto bisogno di un semplice certificato di caratteristiche tecniche per un cliente. Auto utilitaria trentennale di costruttore "economico". Costo 300 euro e non te lo mandano a casa: devi andare due volte (una per la richiesta ed una per il ritiro) in concessionaria che nel mio caso sta a 40 minuti da casa.

Come vi diceva Maurizio fra un po' le case ci faranno pagare tutto.

E comunque, come già scritto tante volte, non siamo qui per parlare di quello che fa Citroën oggi. Anche perchè ciascuno rimarrebbe come sempre sulle proprie posizioni.
a mare calmo ogni strunz è marenar

*

Offline cristiano

  • ****
  • 1.302
Re: Coffret Legende / La leggenda del Cofanetto
« Risposta #26 il: Luglio 22, 2015, 09:33:57 am »
E comunque, come già scritto tante volte, non siamo qui per parlare di quello che fa Citroën oggi.

Se permetti, in questo topic abbiamo votato quello che si chiedeva e pure espresso la nostra opinione.

*

Offline Ugomaria

  • Giorgio Giovinazzi
  • ******
  • 6.759
  • det bedste er ikke for godt
    • il mio sito
Re: Coffret Legende / La leggenda del Cofanetto
« Risposta #27 il: Luglio 22, 2015, 09:39:06 am »
E comunque, come già scritto tante volte, non siamo qui per parlare di quello che fa Citroën oggi.

Se permetti, in questo topic abbiamo votato quello che si chiedeva e pure espresso la nostra opinione.

Ma certo Cristiano, il mio era un commento alla frase si Scarabeo sul giudizio su Citroën e non su strettamente sul cofanetto.

 [:hello]
a mare calmo ogni strunz è marenar

*

Offline SCARABEO

  • **********
  • 15.709
  • Ul paletò de legn el gà no i sacòcc
    • Il mio sito a Timor Est
Re: Coffret Legende / La leggenda del Cofanetto
« Risposta #28 il: Luglio 22, 2015, 09:40:50 am »
Franco, il tuo ragionamento sarebbe corretto in una linea di principio molto, molto lontana dalla realtà.
....

Sia tu che tua sorella Maria sapete bene che io....vivo fuori dalla realtà !  [:kiss]
Certo che esempi peggiori ce ne sono sempre.
Inutile andare a cercarli.

Già stato al Museo Porsche ? O Mercedes ? o Audi ?
Uguale uguale al conserv(ale)atoire.

La vetturetta economica di cui parli io non la conosco. Ma se fosse una Primula trovo che ti han chiesto ancora poco....  ;D

*

Offline Lu

  • ****
  • 1.401
    • Passione Citronica (in costruzione)
Re: Coffret Legende / La leggenda del Cofanetto
« Risposta #29 il: Luglio 22, 2015, 09:45:29 am »
Personalmente però non riesco a capirvi.
Conservatoire è un costo, piccolo o grande che sia è comunque un costo.
Dà un servizio, per quanto ridotto o lento o inutile (non sto giudicando ma parlando in senso lato) però è un servizio, con un capannone (bellissimo!!!) che ha un costo, e con del personale che -presumo- avrà un costo.
Perchè Citroen dovrebbe mantenere quel costo e regalarci i relativi servizi?
Perchè siamo clienti Citroen di vecchia data?
Perchè con le nostre auto diamo lustro al marchio?
Non sono così sicuro che questi due motivi siano sufficenti per farci regalare qualcosa.
In definitiva soldi a Citroen non ne portiamo più (non ci vendono ricambi e l'avere una vecchia Citroen non ci porta ad acquistarne di nuove) e lustro... non è con un manipolo di appassionati che si da lustro a un marchio, tantopiù che quegli appassionati non è che parlino un granchè bene del marchio.
E allora per quale motivo dovrebbero regalarci qualcosa che gli costa e che non gli porta nulla?
Il cofanetto è solo un oggetto da collezionare che rafforza -minimamente- il valore dall'oggetto che già possiedi.
Ma è un "gadget" come i modellini e le penne o i cappellini che puoi comperare andando al Conservatoire.
Ha un costo di realizzazione ed ha un valore collezionistico. Ben venga che Citroen abbia deciso di commercializzarlo.
Sul fatto che ce lo debba regalare... boh...

Secondo me sono altre le cose sulle quali ci si dovrebbe interrogare. Ma io sono appena entrato in questo mondo di DS e nn faccio testo.
"Rare sono le persone che usano la mente, poche coloro che usano il cuore, uniche coloro che le usano entrambe." (Rita Levi Montalcini)