PSA ora vende i ricambi d'epoca ?

  • 30 Risposte
  • 1238 Visite
*

Offline cristiano

  • ****
  • 1.176
Re:PSA ora vende i ricambi d'epoca ?
« Risposta #15 il: Aprile 20, 2017, 05:14:02 pm »
Scomoderò un saggio detto, ovvero, probabilmente "si stava meglio quando si stava peggio". Nel senso che un tempo gli appassionati non se li cagava nessuno, però spesso trovavi a poco ricambi nuovi originali a prezzo di fondo di magazzino per mantenere in vita la carretta di turno. Poi, é arrivato ubbusinisse...
« Ultima modifica: Aprile 20, 2017, 05:17:53 pm da cristiano »

*

Offline FeDeesse

  • ******
  • 7.662
Re:PSA ora vende i ricambi d'epoca ?
« Risposta #16 il: Aprile 20, 2017, 05:25:45 pm »


DSH curerà inoltre restauri di alto livello e solo in conformità alle caratteristiche d'origine dei veicoli e la vendita, tramite la rete dei DS Store di ID e DS pari al nuovo che verranno configurate assieme ai clienti così com'era possibile fare durante gli anni di produzione di queste vetture.

Per ora, ho detto anche troppo  [;)]

e verranno certificate da Citroen o da DS Automobiles?

*

Offline Martini

  • **********
  • 12.367
  • IDéeSse Club - Uff. Stampa
    • IDéeSse Club
Re:PSA ora vende i ricambi d'epoca ?
« Risposta #17 il: Aprile 20, 2017, 05:34:54 pm »
Scomoderò un saggio detto, ovvero, probabilmente "si stava meglio quando si stava peggio". Nel senso che un tempo gli appassionati non se li cagava nessuno, però spesso trovavi a poco ricambi nuovi originali a prezzo di fondo di magazzino per mantenere in vita la carretta di turno. Poi, é arrivato ubbusinisse...

Caro Cristiano, all'appassionato che cerca i ricambi nuovi originali a prezzo di fondo di magazzino non cambierà assolutamente nulla, perché DSH non tratterà ricambi vecchi ma solo prodotti nuovi o rigenerati, quindi il biznez non riguarderà questo genere di appassionati.
Poi è davvero curioso che chi fino a ieri ha chiesto una presenza diretta della casa, oggi la veda come una cosa negativa. Davvero curioso.  ;D


*

Offline Martini

  • **********
  • 12.367
  • IDéeSse Club - Uff. Stampa
    • IDéeSse Club
Re:PSA ora vende i ricambi d'epoca ?
« Risposta #18 il: Aprile 20, 2017, 05:35:37 pm »
e verranno certificate da Citroen o da DS Automobiles?

Dall'apposito ente che si chiamerà DSH Italia.

*

Offline FeDeesse

  • ******
  • 7.662
Re:PSA ora vende i ricambi d'epoca ?
« Risposta #19 il: Aprile 20, 2017, 05:44:04 pm »
Dall'apposito ente che si chiamerà DSH Italia.

grazie
in bocca al lupo!
di roba ne bolle in pentola comuqnue, un sacco di iniziative.

Re:PSA ora vende i ricambi d'epoca ?
« Risposta #20 il: Aprile 20, 2017, 06:22:28 pm »
Per ora, ho detto anche troppo  [;)]


Infatti anche sul sito non è che dicano molto di più, ma le foto sono carine  [;)]

*

Offline cristiano

  • ****
  • 1.176
Re:PSA ora vende i ricambi d'epoca ?
« Risposta #21 il: Aprile 21, 2017, 08:53:53 am »
Caro Cristiano, all'appassionato che cerca i ricambi nuovi originali a prezzo di fondo di magazzino non cambierà assolutamente nulla, perché DSH non tratterà ricambi vecchi ma solo prodotti nuovi o rigenerati, quindi il biznez non riguarderà questo genere di appassionati.

Fiuuu...per fortuna che ci lasciate almeno il gusto di rovistare tra le bancarelle, o su internet.

Poi è davvero curioso che chi fino a ieri ha chiesto una presenza diretta della casa, oggi la veda come una cosa negativa. Davvero curioso.


...veramente, la presenza diretta della casa, a mio modesto parere, era ed é auspicata in altri sensi e non nel senso ultimo che si legge e che fa certamente comodo ($) alla casa stessa ed ai suoi collaboratori, più o meno ad essa legati. Si auspicava invece un più disinteressato supporto (ovvero, non necessariamente a titolo strettamente oneroso) agli appassionati su vari aspetti, come quello documentale e/o legato alla burocrazia che ci ostacola sempre di più (l'aver introdotto consistenti prezzi per le certificazioni legali emesse non va esattamente in questa direzione; a proposito, che fine hanno fatto poi i buoni intenti di collaborare con l'Asi attraverso il Riasc e i club federati, oppure di parificare il registro di marca agli altri registri contemplati dalla legge italiana? La casa ci sta mettendo del suo?). Contando appunto sul fatto che gli appassionati, con il loro mantenere ed esercire i vari cimeli chevronnati, anche semplicemente girandoci sulla strada, forniscono già un cospicuo ritorno pubblicitario gratuito e "tra la gente" per la casa stessa (forse più pregevole ed efficace di certe stupide e ridicole campagne pubblicitarie che si vedono ultimamente). Si ha invece la sensazione (ma forse é un po' di più di una sensazione) che la casa e i suoi collaboratori di cui sopra siano invece più che altro alla ricerca di nuove opportunità (sfruttando anche la passione e il buon cuore degli appassionati, almeno di quelli che reggono il gioco) per promuovere a buon mercato l'immagine del nuovo (ultimamente un po' appanata, ma direi addirittura contestata da più parti). Anzi, con l'occasione esplorando pure nuove opportunità di business che non sono propriamente gli asset tradizionali di una casa automobilistica e che non vanno poi più di tanto a favore degli appassionati della strada. Si stava meglio quando si stava peggio, per l'appunto...   
« Ultima modifica: Aprile 21, 2017, 09:03:44 am da cristiano »

*

Offline dino

  • *****
  • 2.150
Re:PSA ora vende i ricambi d'epoca ?
« Risposta #22 il: Aprile 21, 2017, 09:37:13 am »
Non posso far altro che associarmi al pensiero di Cristiano...
Troppo evidente il voler creare Businessess e incassare
 un altro punto vendita e cosi' il lavoro calera' un po' per tutti...

Ma la cosa triste di tutto questo,  è che ci potranno essere persone , appassionati, ragazzi,  che attratti da un ricambietto accompagnato da un tristissimo ciclodistillato di istruzioni possano pensare che lo Skizzzo  [A:slurp] della qualita' atterri a distanze fino ad ora neppure  immaginate

Robe da matti, crederlo in questi tempi  moderni, ma forse è giusto cosi'

Avanti tutta e nella speranza di sbagliare ,  auguro un  buon lavoro.....

D   [:o)]

*

Offline Martini

  • **********
  • 12.367
  • IDéeSse Club - Uff. Stampa
    • IDéeSse Club
Re:PSA ora vende i ricambi d'epoca ?
« Risposta #23 il: Aprile 21, 2017, 10:58:13 am »
Caro Cristiano, all'appassionato che cerca i ricambi nuovi originali a prezzo di fondo di magazzino non cambierà assolutamente nulla, perché DSH non tratterà ricambi vecchi ma solo prodotti nuovi o rigenerati, quindi il biznez non riguarderà questo genere di appassionati.

Fiuuu...per fortuna che ci lasciate almeno il gusto di rovistare tra le bancarelle, o su internet.

Poi è davvero curioso che chi fino a ieri ha chiesto una presenza diretta della casa, oggi la veda come una cosa negativa. Davvero curioso.




...veramente, la presenza diretta della casa, a mio modesto parere, era ed é auspicata in altri sensi e non nel senso ultimo che si legge e che fa certamente comodo ($) alla casa stessa ed ai suoi collaboratori, più o meno ad essa legati. Si auspicava invece un più disinteressato supporto (ovvero, non necessariamente a titolo strettamente oneroso) agli appassionati su vari aspetti, come quello documentale e/o legato alla burocrazia che ci ostacola sempre di più (l'aver introdotto consistenti prezzi per le certificazioni legali emesse non va esattamente in questa direzione; a proposito, che fine hanno fatto poi i buoni intenti di collaborare con l'Asi attraverso il Riasc e i club federati, oppure di parificare il registro di marca agli altri registri contemplati dalla legge italiana? La casa ci sta mettendo del suo?). Contando appunto sul fatto che gli appassionati, con il loro mantenere ed esercire i vari cimeli chevronnati, anche semplicemente girandoci sulla strada, forniscono già un cospicuo ritorno pubblicitario gratuito e "tra la gente" per la casa stessa (forse più pregevole ed efficace di certe stupide e ridicole campagne pubblicitarie che si vedono ultimamente). Si ha invece la sensazione (ma forse é un po' di più di una sensazione) che la casa e i suoi collaboratori di cui sopra siano invece più che altro alla ricerca di nuove opportunità (sfruttando anche la passione e il buon cuore degli appassionati, almeno di quelli che reggono il gioco) per promuovere a buon mercato l'immagine del nuovo (ultimamente un po' appanata, ma direi addirittura contestata da più parti). Anzi, con l'occasione esplorando pure nuove opportunità di business che non sono propriamente gli asset tradizionali di una casa automobilistica e che non vanno poi più di tanto a favore degli appassionati della strada. Si stava meglio quando si stava peggio, per l'appunto...

Cristiano, perdonami ma queste sono argomentazioni di una tristezza unica e ti spiego perché: hai detto che questa iniziativa "danneggerà gli appassionati" sostenendo che i ricambi da bancarella diverranno introvabili, ti ho detto che non sarà così e tu la butti in "caciara".

Poi vieni a tirar fuori argomenti che non c'entrano una mazza come la faccenda delle schede tecniche a pagamento (si sapeva DA ANNI che la cosa sarebbe andata così e che Citroën era l'unica casa al mondo a non far pagare le schede!) o l'aiuto che Citroën dovrebbe dare all'ASI (che è un ente privato che nulla ha a che fare con Citroën) o al RIASC (che è sempre stato supportato, anche quando manda messaggi che ogni costruttore gli avrebbe levato il marchio dopo quindici secondi, salvo ulteriori azioni a tutela dell'immagine). Cosa c'entra il RIASC o l'ASI con un impegno del costruttore nell'heritage?
Davvero non capisco. O meglio, capisco che si inquina una discussione con elementi di confusione, che per altro finiscono per influenzare operazioni (leggi quella del riconoscimento) dove il supporto del costruttore non manca, entrando a gamba tesa in discussioni che -permettimi- non ti riguardano: c'è già un dialogo tra il direttore del Registro ed il rappresentante del costruttore in questa faccenda del riconoscimento, se tu, Socio di un club RIASC, hai qualcosa da dire, fallo tramite il presidente del tuo club, non su un forum dove di parla di tutt'altro. Ti pare?

Espressioni tipo "il buon cuore degli appassionati", poi, non t'appartengono e non c'entrano nulla con queste discussioni: qui si parla del fatto che sta nascendo un ente ufficiale non troppo diverso da Porsche Classic che -c'è chi potrà confermartelo- non ha mai regalato niente a nessuno, ne ora ne prima.
E' un passo ulteriore della casa madre verso un mondo che non è quello del ragazzo che viaggia con una DS scassata (ma esistono ancora?) personalizzandola come più gli pare, ma si muove verso quel tipo di collezionismo che apprezza l'originalità ed il più assoluto rigore verso la qualità del restauro, rifiutando qualsiasi genere di personalizzazione o modifica. Tutte cose che costano cifre molto, molto, molto superiori a quelle normalmente spese dall'appassionato medio (me incluso). Quando vedrai chi sono i partner di DSH e come lavoreranno, capirai cosa intendo.

@Dino, (e ancora per Cristiano): PSA non è una onlus, noi come CDSC facciamo un sacco di cose gratis per gli appassionati: dalla consulenza alla fornitura di materiale tecnico e informativo spesso sotto il prezzo di costo (e indovina chi copre la differenza...). Quella verso l'heritage è una sensibilità nuova da parte del gruppo e non potrà essere esercitata gratis et amore dei ma dovrà -perlomeno- coprire i suoi costi.

Se hai altri dubbi, prego, chiedi pure.
« Ultima modifica: Aprile 21, 2017, 11:00:28 am da Martini »

*

Offline cristiano

  • ****
  • 1.176
Re:PSA ora vende i ricambi d'epoca ?
« Risposta #24 il: Aprile 21, 2017, 11:35:37 am »
Cristiano, perdonami ma queste sono argomentazioni di una tristezza unica e ti spiego perché: hai detto che questa iniziativa "danneggerà gli appassionati" sostenendo che i ricambi da bancarella diverranno introvabili, ti ho detto che non sarà così e tu la butti in "caciara".


Mai detto che l'appassionato della strada (chiamiamolo così) verrà danneggiato, semplicemente dubito che possa trarne qualche vantaggio tangibile e concreto, almeno per il portafoglio medio. Perché, per fortuna, esistono appunto strade alternative per poter godersi questa passione, pure lontano da attestati e certificazioni (ne inventi una tutte le settimane) sul cui valore legale abbiamo già disquisito abbondantemente.

Poi vieni a tirar fuori argomenti che non c'entrano una mazza---bla bla bla---dovrà -perlomeno- coprire i suoi costi.

Capisci (come sempre) quel che ti fa comodo capire a seconda della circostanza. Il discorso fatto (peraltro condiviso da tante persone che magari non vogliono palesare il loro disappunto e, per l'appunto, mi si perdoni la papera, la loro tristezza per il volgere delle cose) non riguarda la sola parte ricambistica, ma ha un'accezione più generale che ben ti é nota=l'impegno di un costruttore nell'heritage lo si apprezz(erebbe) appunto anche negli aspetti non certo marginali citati, oltre al sacrosanto diritto (ci mancherebbe) del costruttore e dei suoi collaboratori di godere i frutti del business che vanno impostando, é un rilievo che riguarda il generale il modus operandi e non il tuo in particolare. Comunque sia, bando alle polemiche e agli inquinamenti e avanti tutta. Nessun ulteriore dubbio. 
« Ultima modifica: Aprile 21, 2017, 12:08:00 pm da cristiano »

Re:PSA ora vende i ricambi d'epoca ?
« Risposta #25 il: Aprile 21, 2017, 02:22:22 pm »
del ragazzo che viaggia con una DS scassata (ma esistono ancora?)

SÌ  ;D

*

Offline steu369

  • *****
  • 1.893
Re:PSA ora vende i ricambi d'epoca ?
« Risposta #26 il: Aprile 24, 2017, 12:17:46 pm »
i ricambi dovrebbero essere garantiti dal costruttore e quindi dal rivenditore.
lo sono per legge e non per concessione divina.
lo stesso ricambio può costare diverse cifre a secondo di chi te lo vende,ti devi fidare del rivenditore che sceglie fra le varie proposte.
quindi,secondo me,c'è solo da lodare la chiarezza sui ricambi.
il prezzo?
ecco,li bisognerà vedere.
bmw e mercedes vendono direttamente ricambi originali e garantiti sui loro mezzi d'epoca.
vai dal conce,li identifichi,sai il costo (che ovviamente non è regalato,anzi).
costituire un ''carrozzone italiano''dedito ai ricambi immagino moltiplichi i ricarichi..o forse no?
solo l'esperienza potrà dirlo.
comunque la garanzia della qualità(che dovrebbe essere presente su ogni pezzo venduto a prescindere) è essenziale al buon mantenimento di un mezzo d'epoca.
visto la confusione dei produttori e le qualità dei pezzi non si può che essere lieti di avere chiarezze.
ma tanto mi sono abituato a veder parlare al vento....vedremo.
comunque al momento personalmente lodo...
si me vònno capi' capischeno,sinnò cassi sua..

*

Offline mario55

  • ****
  • 1.620
  • la mia Dyane a Carrara, 31.08.1979
Re:PSA ora vende i ricambi d'epoca ?
« Risposta #27 il: Aprile 24, 2017, 03:52:22 pm »
Non sarebbe meglio avere delle certezze sull'operazione DSH Italia, capire e vedere bene come funziona il tutto, e solo dopo scatenare la solita sceneggiata di mi va bene o non mi va bene, così tanto per perdere tempo e dare aria alla bocca tenere puliti i tasti della tastiera?

E che palle, ogni nuova iniziativa che prende il povero Marini, scatena sempre un sacco di scontenti a prescindere!

Aspettiamo, valutiamo e critichiamo (casomai) dopo, non prima.


Mario55 [:hello]
Nulla è pericoloso quanto l'essere troppo moderni. Si rischia di diventare improvvisamente fuori moda.
Oscar Wilde
-----------------------------------
  DS 21 Confort bvh 1968

*

Offline steu369

  • *****
  • 1.893
Re:PSA ora vende i ricambi d'epoca ?
« Risposta #28 il: Aprile 24, 2017, 07:30:29 pm »
infatti.............vedremo.
si me vònno capi' capischeno,sinnò cassi sua..

Re:PSA ora vende i ricambi d'epoca ?
« Risposta #29 il: Aprile 24, 2017, 09:44:19 pm »
esprimo la mia umile opinione: un fornitore "ufficiale", anche se con prezzi maggiori per via delle cosiddette garanzie, può solo giovare, diventando anche un punto di riferimento per il mercato "parallelo".

tutti abbiamo libertà di scelta e i più bravi (e fortunati) troveranno le chicche nei mercati e mercatini vari, altri forse sceglieranno la via più diretta e semplice, valutando la propria disponibilità (di portafogli e tempo).

dove sta il problema?

compro spesso ricambi usati delle mie 2 ruote bmw sul mercato ebay tedesco, se non trovo mi rivolgo al ricambista ufficiale. finora mi è andata bene, ma metto sulla bilancia anche pezzi acquistati sul mercato parallelo e poi rivelatisi non adatti al mio standard di valutazione, in fondo ho sempre risparmiato!

abbracci da Barcellona, mi spiace molto essere mancato a Rimini: siete anche passati da Mutonia, mia residenza per 10 anni!
DS 20 Pallas 1971 - semiautomatico - gris nacrè - interni cuoio tabacco

ex DSuper 5 - 1972