Quando ti crollano le certezze: DSpécial del '72 coi vetri tinti. E molto altro.

  • 50 Risposte
  • 1634 Visite
*

Offline Martini

  • **********
  • 13.240
  • IDéeSse Club - Uff. Stampa
    • IDéeSse Club
Ieri mi è arrivata una mail da un appassionato tedesco che aveva scritto al Conservatoire per avere una certificazione d'origine per la sua DS.
Dal telaio era (ed è) indiscutibilmente una DSpécial del '72, con un numero incredibilmente vicino a quella (molto bella) del nostro Renzo da Roma. Uscita probabilmente nello stesso giorno dal quai de Javel: le separano tre unità.

L'amico M. dalla Germania scrive al Conservatoire dichiarando un motore DX5, l'interno in pelle e la carrozzeria di colore nero. Chiaro che il Conserva si rifiuta di rilasciare un documento di autenticità ma riesce a trovare la fattura di vendita (che ho qui davanti a me) dove appare (meraviglia) il nome del destinatario della vettura per tramite di Citroën Milan (Italie), cui vanno 2.180F mentre la vettura costava 13.116F cui si aggiungono 3.656F di accessori.

Perché "meraviglia"? Primo perché sulla fattura della fabbrica appare il nome del proprietario della vettura, residente a Roma (ecco perché il Conserva lo sterza da noi), anche se visibilmente non italiano (dal nome e cognome che italiani non lo sono manco un po'). Secondo per gli accessori che costano quei 3.656 franchi di cui sopra e che sono:

- Interieur Jersey (e non è un mistero che le DSpécial italiane avessero l'interno in tessuto) ma poi...
- Glaces TEINTEES (vetri azzurrati)
- Radio R. 354 (la Radioën di quegli anni, non fornita in Italia dove c'era già l'Autovox)
- Climatisation (mai stata disponibile come accessorio su DSpécial)

Ho chiesto ai "vecchi" di Citroën Italia che mi hanno detto "evidentemente è una commande spéciale", tipo una vettura ordinata da un personaggio famoso o un diplomatico su sue specifiche.
Chiaro che l'interno pelle e il motore della 23IE non sono quelli con cui è arrivata (anche perché nell'AM '72 la 23 non c'era ancora) e anche che probabilmente non era nera: nella fattura il colore non è specificato, segno che non variava dalla serie.
Ma il resto c'era, indubbiamente c'era.

Quindi dove voglio arrivare? Al fatto che esistevano le "commande spéciale", vetture ordinate con accessori, colori, finiture non previste e regolarmente prodotte così da Citroën!

Come fare a scoprire se la vostra "strana" è nata così?
Facilissimo: contattate l'Aventure Peugeot Citroën et DS e chiedete (costa solo 20 euri!) copia della fattura.
Pagherete solo se possono darvi il documento e quel documento (e solo quel documento) potrà convincere qualunque commissione che la vostra DSpécial era climatizzata d'origine.

Fine della storia.
« Ultima modifica: Maggio 24, 2018, 09:58:35 pm da Martini »

*

Offline oxi883

  • ******
  • 3.603
  • ... MAI dire MAI ...
Buono a sapersi  [(su)] ma........... le fatture d'acquisto di tutte le ds venivano archiviate?
 

*

Offline Martini

  • **********
  • 13.240
  • IDéeSse Club - Uff. Stampa
    • IDéeSse Club
Buono a sapersi  [(su)] ma........... le fatture d'acquisto di tutte le ds venivano archiviate?

No, non tutte, per questo di chiedono di compilare il form di richiesta e ti fanno pagare solo se hanno effettivamente quella fattura.
Diciamo che per le DS ci sono quasi tutte dal '70/'71 in poi, prima è un po' a macchia di leopardo.

Intanto, mentre scrivevo, è venuto fuori che il tipo non italiano era effettivamente un diplomatico africano di stanza a Roma (all'epoca) e che nel 2009, il 2 maggio, è stato "intronizzato", diventando Nanan Attoungbré II

CHIARAMENTE una commande speciale.

Quello che ci chiedevamo oggi con Mario Maiocchi parlando di questi casi è: PERCHE' CAVOLO ORDINARE OPTIONAL INESISTENTI SU UNA DSPECIAL QUANDO PER TE NON E' CERTO UN PROBLEMA ORDINARE UNA 21IE CON GLI STESSI OPTIONAL?
« Ultima modifica: Maggio 24, 2018, 10:15:29 pm da Martini »

*

Offline Emanuele

  • *****
  • 2.114
    • http://www.fratellifilippini.it
 Perché poi riparare una 21 IE in Africa non sarebbe stato facile....ed ecco il perché dei vetri tinti e del clima....facile no?
E poi, dubbio che mi è venuto solo ora, le DS e ID normali con clima originale (no 23, no IE), che radiatore montavano?
Ciao, Emanuele

*

Offline Martini

  • **********
  • 13.240
  • IDéeSse Club - Uff. Stampa
    • IDéeSse Club
Perché poi riparare una 21 IE in Africa non sarebbe stato facile....ed ecco il perché dei vetri tinti e del clima....facile no?
E poi, dubbio che mi è venuto solo ora, le DS e ID normali con clima originale (no 23, no IE), che radiatore montavano?
Ciao, Emanuele

Ma lui l'ha fatta consegnare in via Spallanzani a Roma, dove lavorava, non credo che la DSpécial sia mai andata in Africa. E comunque c'erano modelli carbù come una DS20 o al tempo una DS21 (che esisteva anche meccanica a 5 marce) che non erano meccanicamente più complesse della Spécial.

BOOOH!

Quanto al radiatore, c'è una nota tecnica di Citroën che parla del clima, domattina la cerco in ufficio.

*

Offline Ugomaria

  • Giorgio Giovinazzi
  • ******
  • 6.781
  • det bedste er ikke for godt
    • il mio sito
Venditore furbo in cerca di maggiori provvigioni ?
a mare calmo ogni strunz è marenar

*

Offline Break Fast

  • ****
  • 834
  • Break Fast Family

Quello che ci chiedevamo oggi con Mario Maiocchi parlando di questi casi è: PERCHE' CAVOLO ORDINARE OPTIONAL INESISTENTI SU UNA DSPECIAL QUANDO PER TE NON E' CERTO UN PROBLEMA ORDINARE UNA 21IE CON GLI STESSI OPTIONAL?

Allergia ai funghi  ;D ;D ;D
una dea è per sempre - Mauro

*

Offline FeDeesse

  • ******
  • 8.020
storia interessante.
esiste ancora quest'auto?

*

Offline Gianluca

  • ******
  • 8.044
Storia interessante...ma, come dire..... gente strana !  ;D
Qualcuno è andato per età, qualcuno perché già dottore e insegue una maturità, si è sposato, fa carriera ed è una morte un po' peggiore...

*

Offline Martini

  • **********
  • 13.240
  • IDéeSse Club - Uff. Stampa
    • IDéeSse Club
La DS è ancora vivissima e si trova in Germania dal 1990, interessante novità è un passaggio dallo Stato Vaticano dove è stata immatricolata per diversi anni.

Il proprietario mi autorizza a condividere certe informazioni per cercare di trovare altre informazioni e mi rivolgo in particolare ai Soci romani che magari illo tempore hanno visto questa strana DSpécial nera, con tetto nero, fianchetti neri circolare per le vie della Capitale.
Perché pare che gli unici taroccamenti cui è stata sottoposta riguardino il motore (ora monta un DX5 ma... col carburo e i collettori della DSpécial!!!) e dell'interno che è in sky chiaramente non originale e che deve essere stato rivestito prima del '90.

Come dicevo, l'auto fu ordinata nel maggio 1972 dall'allora ambasciatore della Costa d'Avorio a Roma e poi riappare in Vaticano in un momento non precisato, di proprietà di un dirigente delle poste vaticane e nel 1988 passa a una guardia svizzera che la tiene per tre anni fino al '90 quando poi viene venduta a Markus, attuale proprietario che la esporta in Germania. In Vaticano, almeno negli ultimi tre anni, aveva targa CV 03074, la targa Roma non la conosciamo perché sul libretto vaticano (di cui ho copia) non risulta.

*

Offline FeDeesse

  • ******
  • 8.020
Probabilmente Roma K come quella di Renzo...

*

Offline Martini

  • **********
  • 13.240
  • IDéeSse Club - Uff. Stampa
    • IDéeSse Club
A me interessa sapere com'era questa DSpécial negli anni '80 e '90.
Se i romani ricordano questa sagoma curiosa di una DSpécial che sembrava una Prestige (o una Prefecture), nera coi fianchetti neri.
La medaglietta colore AC200 ME sembra originale così come il rivetto, almeno era così già nel '90.
Non credo passasse inosservata...



Proprio lui?  [:clap]

*

Offline MarioCX

  • *****
  • 2.125
    • http://www.cxclub.it
Se è un AM 72 dovrebbe avere maniglie a incasso, ma vecchio logo DSpecial barrato.
Avrà sicuramente il Servosterzo e quindi volante mousse.
La DSpecial era disponibile anche con interni i Skai (finta pelle) giusto?

Allora se esistono "cosi" del genere se ne va a farsi benedire tutta la pippa europea sull'originalità.

*

Offline Gianluca

  • ******
  • 8.044
Allora se esistono "cosi" del genere se ne va a farsi benedire tutta la pippa europea sull'originalità.

Chissà come sarà contento il tuo amico Robertino. Però credo che questa tua affermazione abbia poca attinenza con la realtà e sia un filino strumentale.

"Cosi del genere", o "cosi così" visto che a te piace giocare con le parole, sono "unicum" talmente sporadici da non costituire oggetto di statistica, e che sicuramente chi sarà incaricato di valutare valuterà "caso per caso".

Qualcuno è andato per età, qualcuno perché già dottore e insegue una maturità, si è sposato, fa carriera ed è una morte un po' peggiore...