Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"

  • 63 Risposte
  • 34147 Visite
*

Offline CitroMarco

  • Al vostro Citrò Servizio
  • ***
  • 548
    • CITRÒ SERVICES
Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #30 il: Marzo 08, 2013, 11:13:12 am »
Beh sai, tutto dipende anche dalle condizioni della DS19 e delle varie 23.....

Ho fatto questo paragone usando due mie vetture che tutti sanno essere appena uscite entrambe da un restauro conservativo, che ha riguardato sia la meccanica che carrozzeria e telaio in entrambi i casi. Non sono "al top" come i restauri da vetrina che ben conosciamo perchè non mi interessa avere vani motore a quel livello, ma sono entrambi perfettamente funzionanti e utilizzabili.
e pensare che non ci vado nemmeno matto, per la mortadella...

*

Offline Gianluca

  • ******
  • 8.018
Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #31 il: Marzo 08, 2013, 11:16:51 am »
Ho fatto questo paragone usando due mie vetture che tutti sanno essere appena uscite entrambe da un restauro conservativo, che ha riguardato sia la meccanica che carrozzeria e telaio in entrambi i casi. Non sono "al top" come i restauri da vetrina che ben conosciamo perchè non mi interessa avere vani motore a quel livello, ma sono entrambi perfettamente funzionanti e utilizzabili.

Tutti sanno, io non lo sapevo. Ultimamente ai telegiornali preferisco Boing: mia figlia è contenta e io mi preservo il fegato.  ;D

Ad ogni modo ribadisco il mio concetto, forse ti è sfuggito: a parità di condizioni, laddove le condizioni siano più che buone (un restauro su una DS del '59 spaventa parecchio), credo sia più quotata la "vecchietta".




Qualcuno è andato per età, qualcuno perché già dottore e insegue una maturità, si è sposato, fa carriera ed è una morte un po' peggiore...

Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #32 il: Marzo 08, 2013, 11:38:46 am »
Penso che "la ragione" sia nel mezzo.
Maurizio ha ragione nel dire che è il mercato che fa il prezzo e purtroppo il mercato non è sempre diretto da esperti-appassionati.
Dall'altra parte Gianluca fa benissimo a sottolineare che le statistiche devono essere fatte su diversi campioni e non su una vendita.

A questo punto una strada che potrebbe essere percorribile secondo me è, visti i pochi esempi a disposizione sui modelli più vecchi, ampliare le analisi anche all'estero o comunque tirar fuori, in topic appositi, selezioni di vendite da analizzare. Superati 10 esempi attendibili si potrebbe stilare un prezzo medio da inserire nella formula creata da Maurizio.
"Forse non lo avete capito signori, ma i sogni sono contagiosi"

"Non si può descrivere la passione,la si può solo vivere"

*

Offline SCARABEO

  • **********
  • 15.791
  • Ul paletò de legn el gà no i sacòcc
    • Il mio sito a Timor Est
Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #33 il: Marzo 08, 2013, 11:49:30 am »
Una volta esisteva (non so se c'è ancora) l'EuroTax. Queccol per le auto classiche.
Venivano elencate tutte le vendite realizzate (non le richieste viste sui giornali, negli annunci)
con i relativi prezzi ed un indicativo stato (da 1 a 5 dall'epave all'auto restaurata)
A me era sembre sembrato utile. O se non utile comunque veritiero.
Se cerco una qualsiasi auto e vedo che in quelle condizioni ne sono state vendute 10/15 nell'ultimo
anno ad un certo prezzo, diffido da chi me ne chiede il triplo.
Ma esisterà ancora ?
Credo si chiamasse euroClassic o qualcosa del genere.

*

Offline ado

  • **********
  • 13.913
  • DS 21 i.e. pallas "rachel"
Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #34 il: Marzo 08, 2013, 12:37:53 pm »
avevi scritto bene EuroTax, esisteva il giallo vendi e il blu compra!!!!

 [:clap] [:clap] [:clap]

p.s. il blu, alle citroen dell'epoca gli faceva un mazzo così!!!!!!
« Ultima modifica: Marzo 08, 2013, 12:40:37 pm da ado »
Non c'è deserto peggiore che una vita senza amici: l'amicizia moltiplica i beni e ripartisce i mali.

*

Offline Martini

  • *****
  • 13.053
  • IDéeSse Club - Uff. Stampa
    • IDéeSse Club
Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #35 il: Marzo 08, 2013, 12:54:56 pm »
Temo che l'Eurotax non esista più o che comunque non tratti auto d'epoca.

*

Offline dandy

  • *****
  • 1.820
  • FLHRS 07
Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #36 il: Marzo 08, 2013, 01:08:29 pm »
Una quotazione dovrebbe essere un punto di riferimento medio, dal quale partire per creare il reale valore della vettura che si intende comprare.
Possiamo dire che una DSpecial può valere tra gli 8 e 12 mila euro a secondo del tipo di auto, conservata, restaurata etc etc., quindi per me la quotazione da pubblicare in un fantomatico listino sarebbe 10!! e non i 13700.
Quando ho comprato la CX con 18mila km e l'ho pagata il triplo della quotazione di RC non ho mai pensato che quello diventasse il punto di riferimento per il mercato nazionale, quello era un caso unico e specifico.
Comunque nessuno ha ancora spiegato come mai una IDSuper del '67 è quotata 20700 euro contro una DS 19 del '63 che ne può valere 19000.
Io parlo di monofaro perchè adesso seguo quel tipo di mercato, tra l'altro ho già scritto che il mercato per me va verso il monofaro perchè ormai la maggior parte degli appassionati ha già una bifaro, quindi per diversificare bisogna cambiare modello, altro discorso per i neofiti ai quali in linea di massima potrebbe andare bene qualsiasi modello: il 23 Pallas per chi ha disponibilità economica e le altre a scalare in base al portafoglio.
Per me quel tipo di quotazioni sono alte e con delle contraddizioni.
Poi come ha detto un mio amico, il mercato non lo si fà solo con freddi calcoli matematici, a volte la passione smentisce le quotazioni.
PS. un mio amico ha una bellissima IDSuper del 68, se qualcuno gli offre 20mila la vende subito!! (Ciao Giorgio  [:hello])
 [:hello]

Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #37 il: Marzo 08, 2013, 01:10:45 pm »
 ;D ;D ;D,,,,OTTIMO SERVIZIO:::::::::alla fine  il compratore,non commerciante....appassionato ho collezionista che sia .....determina il prezzo,,,che sia esoso ho meno sarà soggettivo....e sicuramente seguira  le quotazioni del mariniiiii.........MAGARI pagherà di piu la DS19 perchè è della sua stessa età....ho magari vorrà distinguersi da altri perchè in quelle condizioni non se ne trovano,,,,, [:inch] [:inch] [:inch]..pierochevron

mio parere ,,,,,,viva sta gabbia di,,,,ideeee.....
pierochevron

*

Offline SCARABEO

  • **********
  • 15.791
  • Ul paletò de legn el gà no i sacòcc
    • Il mio sito a Timor Est
Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #38 il: Marzo 08, 2013, 01:19:50 pm »
Temo che l'Eurotax non esista più o che comunque non tratti auto d'epoca.

No, non era l'Eurotax. Dell'Eurotax so e conosco. Il Giallo e il Blu.
Io parlo di un altro libretto. Sempre della famiglia Eurotax.
Devo trovarne uno vecchio e lo posto

*

Offline Martini

  • *****
  • 13.053
  • IDéeSse Club - Uff. Stampa
    • IDéeSse Club
Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #39 il: Marzo 08, 2013, 03:29:19 pm »
Ripeto un'altra volta che le quotazioni che abbiamo pubblicato sono relative a vetture classificabili (regolamento FIVA) come A1 o al limite A2.
Vi prego di leggere attentamente quanto abbiamo scritto nella presentazione della tabella: http://nuke.ideesse.it/ComprareunaIDDoDS/tabid/208/Default.aspx

Dai prezzi indicati, si scende in base ai lavori da fare sulla vettura per portarla a quelle condizioni.

Un esempio pratico? Prendiamo il prezzo della IDSuper del '69 citato da Anselmo. La nostra tabella dice 19.600 euro che possono sembrare tanti.

Facendo una ricerca con Google, trovo questa: http://www.subito.it/auto/citroen-id-20-super-1969-rovigo-56066874.htm

Prezzo: 17.000 euro.

Per raggiungere lo stato "A2" (perché l'A1 non prevede alcun genere di restauro), ci sarà pur qualche lavoretto da fare: dalle foto vedo che i tappetini non sono originali e le maniglie interne sono da ricromare. Ecco che ci si avvicina...

« Ultima modifica: Marzo 08, 2013, 03:32:53 pm da Martini »

*

Offline Gianluca

  • ******
  • 8.018
Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #40 il: Marzo 08, 2013, 03:37:58 pm »
Comunque nessuno ha ancora spiegato come mai una IDSuper del '67 è quotata 20700 euro contro una DS 19 del '63 che ne può valere 19000.

...
Certo è che una ID, secondo me (non me ne vogliano gli idisti) non può MAI valere più di una DS, indipendentemente dalla sua esclusività. Mettere in tabella una ID che vale più di una DS significa commettere un falso storico e culturale. E lo dice uno che apprezza e ammira davvero tanto la ID del '67, senza ombra di dubbio la ID più esclusiva e più pregiata.
...

 [(nonso)]

Poi come ha detto un mio amico, il mercato non lo si fà solo con freddi calcoli matematici, a volte la passione smentisce le quotazioni.

 [(su)]
Qualcuno è andato per età, qualcuno perché già dottore e insegue una maturità, si è sposato, fa carriera ed è una morte un po' peggiore...

*

Offline Ugomaria

  • Giorgio Giovinazzi
  • ******
  • 6.779
  • det bedste er ikke for godt
    • il mio sito
Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #41 il: Marzo 08, 2013, 05:03:41 pm »
Voi ne sapete molto più di me e non posso che leggere ammirato la sottigliezza delle vostre discussioni. Mi sento come Adso da Melk mentre ascolta Guglielmo discutere con Jorge da Burgos. Però una domanda vorrei farla.

Come ci si pone di fronte a quelle (tante) persone che spendono 10 per un esemplare che vale 6 o 7 perchè il venditore è stato furbo, o perchè dei soldi non gliene frega nulla, o perche "gli piace quella" ?

Questo tipo di acquisti "non documentati" o "d'istinto" incidono sulla reale valutazione delle auto simili? Cioè incidono sul mercato?

Faccio il caso delle 500. Qualche anno fa i giapponesi le compravano tanto al chilo, pagando oro anche quelle veramente orride. Si finì con i secchi di ruggine che valevano oltre cinquemila euro. Oggi un buon restaurato difficilmente si vende a più 4500, almeno qui da me. Per le DS succede una cosa del genere?

Stat dea pristina nomine...
a mare calmo ogni strunz è marenar

*

Offline Martini

  • *****
  • 13.053
  • IDéeSse Club - Uff. Stampa
    • IDéeSse Club
Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #42 il: Marzo 08, 2013, 05:08:28 pm »
La risposta è SI, ed è grazie ad acquisti fatti a cifre elevate che il mercato sale.

E non abbiamo tenuto conto dei prezzi delle aste, proprio perché fuori da ogni logica.
Ricordo un'asta a Parigi (vero Skarab?) dove assistevamo alla vendita di una berlina con gente che rilanciava a colpi da 5000. Alla fine è andata via per il doppio del suo valore.
Non so cosa succede alla gente durante le aste, pare che il poco tempo a disposizione gli impedisca di usare un minimo di raziocinio...

Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #43 il: Marzo 08, 2013, 05:33:20 pm »
Mi sento come Adso da Melk mentre ascolta Guglielmo discutere con Jorge da Burgos.


 [:inch] [:inch] [:inch] [:inch]
"La route doit redevenir pour l'automobiliste, à la fin du XX siècle, ce qu'était le chemin pour le piéton ou le cavalier: un itinéraire que l'on emprunte sans se hâter, pour se distraire et voir la France." (Georges Pompidou)

*

Offline Gianluca

  • ******
  • 8.018
Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #44 il: Marzo 08, 2013, 05:37:03 pm »
Voi ne sapete molto più di me...

Penitenziagite !!!
Qualcuno è andato per età, qualcuno perché già dottore e insegue una maturità, si è sposato, fa carriera ed è una morte un po' peggiore...