Sondaggio

Quanto è importante l'originalità per te?

l'originalità è tutto
molto importante, concedo poche licenze
mediamente importante
non è importante

SONDAGGIO: Quanto è importante l'originalità per te?

  • 81 Risposte
  • 7176 Visite
*

Offline Gianluca

  • ******
  • 8.047
Re: SONDAGGIO: Quanto è importante l'originalità per te?
« Risposta #15 il: Dicembre 15, 2015, 09:53:10 am »
Io sono sempre della medesima idea...Se si acquista una vettura d'epoca perché la si vuole mantenere tale non si può prescindere dalla ricerca della vettura "così com'era quando è nata". Se invece si acquista una vettura d'epoca ma non la si intende vivere come tale allora è chiaro che si punta al minimo sforzo/massimo godimento.

Ho votato la 2 solo perché la prima mi sembrava un po' troppo anelante all'ortodossia.

E' importante per chi ha una vettura "anziana" cercare di mantenerla e tramandarla il più possibile simile a come la vecchietta è nata.



Qualcuno è andato per età, qualcuno perché già dottore e insegue una maturità, si è sposato, fa carriera ed è una morte un po' peggiore...

Re: SONDAGGIO: Quanto è importante l'originalità per te?
« Risposta #16 il: Dicembre 15, 2015, 11:42:52 am »
Io sono sempre della medesima idea...Se si acquista una vettura d'epoca perché la si vuole mantenere tale non si può prescindere dalla ricerca della vettura "così com'era quando è nata". Se invece si acquista una vettura d'epoca ma non la si intende vivere come tale allora è chiaro che si punta al minimo sforzo/massimo godimento.

Ho votato la 2 solo perché la prima mi sembrava un po' troppo anelante all'ortodossia.

E' importante per chi ha una vettura "anziana" cercare di mantenerla e tramandarla il più possibile simile a come la vecchietta è nata.



...però una vettura "anziana" spesso ti fa passare la voglia di usarla... io ad esempio su una "inglese" del '65 ho fatto alcune modifiche invisibili per renderla migliore su strada come un cambio a 5 marce, freni con materiali moderni, sospensioni con campanatura regolabile per adattarle ai radiali moderni, alternatore nascosto all'interno del corpo originale della dinamo, piantone dello sterzo collassabile (sicurezza!)..e altre cosine.

Ti assicuro che guidarla è un piacere sicuramente maggiore di altre auto dello stesso modello ma completamente originali...

stessa cosa per la mia 500 con motore un po' incrementato di cilindrata  :) 

Certo che sulla DS non c'è molto da migliorare in quanto era un super progetto....  ^-^


Romance et Perfection sont rarement Partenaires

*

Offline Gianluca

  • ******
  • 8.047
Re: SONDAGGIO: Quanto è importante l'originalità per te?
« Risposta #17 il: Dicembre 15, 2015, 12:13:37 pm »
Pietro ovviamente ognuno della propria auto ne fa quello che vuole, e ci mancherebbe altro.

Però io non condivido molto il tuo pensiero. Se si acquista una vettura per passione, in questa passione - secondo la mia modesta, inutile opinione - ci dovrebbe rientrare anche il "come era e come si guidava"...Pazienza poi se quando la si guida oggi siamo costretti a qualche sacrificio...


Qualcuno è andato per età, qualcuno perché già dottore e insegue una maturità, si è sposato, fa carriera ed è una morte un po' peggiore...

*

Offline fricko

  • ******
  • 4.108
  • الفضول قتل القطة
Re: SONDAGGIO: Quanto è importante l'originalità per te?
« Risposta #18 il: Dicembre 15, 2015, 12:16:16 pm »
E' pur vero che le piccole modifiche che vanno ad aumentare le condizioni di sicurezza sono forse quelle più tollerabili....
Come dire: poco impatto sull'originalità, molto impatto sulla vita di chi  guida.
Parere personale.
“Cos'è il Genio? È fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità d'esecuzione.”
[M.Monicelli - Amici miei]

Re: SONDAGGIO: Quanto è importante l'originalità per te?
« Risposta #19 il: Dicembre 15, 2015, 01:32:42 pm »
Ah, ma qui non stiamo parlando di vetture in generale.
Parliamo di DS. Che era, è, e sarà sempre, un'automobile che trascende. Tutti i parametri.
Quindi c'è anche gente come me, a cui delle automobili in generale, e di quelle vecchie in particolare, non glie ne può fregare di meno.
(Oddio, se mi regali una 911, una E-type o una duetto 1600 coda lunga, qualche giro ce lo faccio, ma sicuro che le vendo presto).

La DS, per me è un altro discorso.
Ma non per valore storico - anche se lo riconosco, ma riconosco di più quello culturale/innovativo, con cui l'originalità in sé non ci azzecca, anzi.
La DS è la DS perché... è la DS :)
Come dissi a mio fratello quando comprai Sophie e la intestai a nome suo (per via della targa Roma) - e mi disse, chiaramente "ma sei scemo?":
"Si, vabbe', ma è una DS. Le altre sono solo automobili".
Mi disse "ah già", e ce l'ho a nome suo.

*

Offline Gianluca

  • ******
  • 8.047
Re: SONDAGGIO: Quanto è importante l'originalità per te?
« Risposta #20 il: Dicembre 15, 2015, 02:13:08 pm »
Sperando di non sollevare reazioni esagerate, mi permetterei di dire due cose: la prima è che si vede che delle auto vecchie in particolare ti frega niente; la seconda è che non vedo il nesso fra un'automobile innovativa e il bisogno di snaturarla da vecchietta...

Non voglio farti cambiare idea, non me ne potrebbe fregare di meno (per dirla alla tua maniera), giusto un "pour parler"....

Ah, ma qui non stiamo parlando di vetture in generale.
Parliamo di DS. Che era, è, e sarà sempre, un'automobile che trascende. Tutti i parametri.
Quindi c'è anche gente come me, a cui delle automobili in generale, e di quelle vecchie in particolare, non glie ne può fregare di meno.
(Oddio, se mi regali una 911, una E-type o una duetto 1600 coda lunga, qualche giro ce lo faccio, ma sicuro che le vendo presto).

La DS, per me è un altro discorso.
Ma non per valore storico - anche se lo riconosco, ma riconosco di più quello culturale/innovativo, con cui l'originalità in sé non ci azzecca, anzi.
La DS è la DS perché... è la DS :)
Come dissi a mio fratello quando comprai Sophie e la intestai a nome suo (per via della targa Roma) - e mi disse, chiaramente "ma sei scemo?":
"Si, vabbe', ma è una DS. Le altre sono solo automobili".
Mi disse "ah già", e ce l'ho a nome suo.

Qualcuno è andato per età, qualcuno perché già dottore e insegue una maturità, si è sposato, fa carriera ed è una morte un po' peggiore...

Re: SONDAGGIO: Quanto è importante l'originalità per te?
« Risposta #21 il: Dicembre 15, 2015, 03:12:58 pm »
non vedo il nesso fra un'automobile innovativa e il bisogno di snaturarla da vecchietta...


Non è "un'automobile innovativa", è la DS :)
E non c'è nessun "bisogno".  È che le rimbalza.
Posso capire perfettamente, davvero, che a una Duetto 1600 coda lunga non le vuoi cambiare neanche un catarifrangente - anche se è una macchina divertente, e fa un bel rumore - perché ce n'è quante ne vuoi altrettanto divertenti e rumorose.

O anche una proto-DS senza i fari girevoli, o a una semi-DS come la Break o la cabrio. Quelle, vabbe', valore storico.
Ma la DS, quella post-'67, ma le puoi mettere le piume di struzzo sui parafanghi, non la tocchi.
Quando dico che trascende, intendo che trascende.
Solo per dire che è come la vedo io, eh.
Poi l'estetica a piacere, le piume di struzzo non ce le metterei, e neanche i cerchi a raggi, ma, in fondo, le rimbalza.
Sempre una DS resta (se ha le frecce sul tetto, i fari girevoli, ecc.)

*

Offline Gianluca

  • ******
  • 8.047
Re: SONDAGGIO: Quanto è importante l'originalità per te?
« Risposta #22 il: Dicembre 15, 2015, 03:48:07 pm »
...Poi l'estetica a piacere, le piume di struzzo non ce le metterei, e neanche i cerchi a raggi, ma, in fondo, le rimbalza.
Sempre una DS resta (se ha le frecce sul tetto, i fari girevoli, ecc.)
...

Sei nel posto giusto allora, il forum (oramai) di quelli che "amano la DS, si dai quella dei tossici, quella con le frecce sul tetto"   ;D ;D

P.S.
Lo dico con simpatia eh ? Sei un tipo arguto, divertente e spero anche capace di reggere un po' di innocuo umorismo.
Qualcuno è andato per età, qualcuno perché già dottore e insegue una maturità, si è sposato, fa carriera ed è una morte un po' peggiore...

Re: SONDAGGIO: Quanto è importante l'originalità per te?
« Risposta #23 il: Dicembre 15, 2015, 05:57:26 pm »
Ragassuolo, guarda che io guidavo DS quando te andavi ancora in bicicletta (con le rotelle)  8)
Quindi molto prima che fosse la macchina dei tossici...

*

Offline FeDeesse

  • ******
  • 8.027
Re: SONDAGGIO: Quanto è importante l'originalità per te?
« Risposta #24 il: Dicembre 15, 2015, 06:35:00 pm »
booonii

*

Offline Ugomaria

  • Giorgio Giovinazzi
  • ******
  • 6.781
  • det bedste er ikke for godt
    • il mio sito
Re: SONDAGGIO: Quanto è importante l'originalità per te?
« Risposta #25 il: Dicembre 15, 2015, 06:49:14 pm »
Opzione due, espressa in relazione alla mia DS. Qualche concessione di quelle che elencava Fischer: candele, liquidi, piccole modifiche reversibili che aumentino la sicurezza le approvo su auto (come la mia) che originali non lo saranno più a patto di spenderci 20.000 €.

Se parliamo di una monofaro conservata è ovvio che non è permesso nulla, al massimo uno staccabatteria o un filtro sul circuito benzina. Ma anche su una 23ie ben restaurata il discorso è lo stesso.

Adattamenti? Aggiornamenti? Mi piace così? No. Mi piacciono le cose come le ha fatte la mamma anche perché quotando Gianluca vedo l'auto storica come un pezzo di passato che attualmente è nelle nostre mani che dobbiamo tramandare ai posteri senza alterare. E' come se in salotto avete un mobile antico e ci mettete le cerniere a scatto o le luci a led dentro come l'armadio dell'Ikea. O come se Sophia Loren indossasse un abito Tally Weijl. Sarebbe solo cattivo gusto. In questo sono assai lontano dalle idee che hanno gli ammeregani, i tedeschi o gli inglesi.

Anche sulle moderne la vedo alla stessa maniera. L'unica personalizzazione possibile è la scelta della stazione radio  [:D]
a mare calmo ogni strunz è marenar

*

Offline Gianluca

  • ******
  • 8.047
Re: SONDAGGIO: Quanto è importante l'originalità per te?
« Risposta #26 il: Dicembre 15, 2015, 07:00:38 pm »
Ragassuolo, guarda che io guidavo DS quando te andavi ancora in bicicletta (con le rotelle)  8)
Quindi molto prima che fosse la macchina dei tossici...


L'anzianità fa grado solo nell'esercito  ;D
Qualcuno è andato per età, qualcuno perché già dottore e insegue una maturità, si è sposato, fa carriera ed è una morte un po' peggiore...

Re: SONDAGGIO: Quanto è importante l'originalità per te?
« Risposta #27 il: Dicembre 16, 2015, 02:18:21 pm »
Opzione due, chi è il talebano che ha messo la uno?

Nel tempo di non originale/accessorio ho messo:

-Autoradio Grundig d'epoca ma fuori misura per la DS e relativa antenna
-Fari gialli
-Tappeti di colore diverso (per quanto a copertura degli originali)
-Bracciolo centrale (non c'era con la macchina, ma forse era già un accessorio disponibile per le DSpécial?)
-Specchietto destro
-Flessibile marmitta in maglia (gli altri si bucano sempre)

Inoltre non ho fatto storie per alcune modifiche non proprio ortodosse, come un sistema di scolo del pianale per evitare le pozzanghere nei tappeti quando piove troppo, o la marmitta posteriore col silenziatore supplementare (non previsto per il mio modello).

Su altre cose invece ad esempio non transigo, per esempio le Michelin (anche se devo digiunare per tre mesi per pagarle) e, in un certo senso, anche la targa nera (faticherei a comprare una macchina d'epoca con le targhe contemporanee, ma è un discorso a parte).
"La route doit redevenir pour l'automobiliste, à la fin du XX siècle, ce qu'était le chemin pour le piéton ou le cavalier: un itinéraire que l'on emprunte sans se hâter, pour se distraire et voir la France." (Georges Pompidou)

*

Offline FeDeesse

  • ******
  • 8.027
Re: SONDAGGIO: Quanto è importante l'originalità per te?
« Risposta #28 il: Dicembre 16, 2015, 04:38:38 pm »
Opzione due, chi è il talebano che ha messo la uno?


io, ma non mi sento un talebano.
grazie.
PS: ho votato anche io la 2.

Re: SONDAGGIO: Quanto è importante l'originalità per te?
« Risposta #29 il: Dicembre 16, 2015, 05:00:09 pm »
io, ma non mi sento un talebano.
grazie.

Ovviamente non voleva essere offensivo, solo sinonimo di "integralista" in senso buono...

 [:hello]
"La route doit redevenir pour l'automobiliste, à la fin du XX siècle, ce qu'était le chemin pour le piéton ou le cavalier: un itinéraire que l'on emprunte sans se hâter, pour se distraire et voir la France." (Georges Pompidou)