Radiatore nuovo

  • 68 Risposte
  • 1669 Visite
*

Offline dino

  • *****
  • 2.253
Re:Radiatore nuovo
« Risposta #30 il: Maggio 18, 2017, 05:47:50 am »
Scusa, ma è mica nata a 3 masse !
Hanno viaggiato tutte senza le 3 masse per 50 anni ed ora non va ?
Ci sarà un problema, no ?
Sono tanti i motivi che fanno scaldare oltre misura un'auto.
Da un tubo di scarico che non....respira.
Ad una fase non giusta.
Ad un radiatore sporco, non da ultimo anche di fuori.
Al tappo del radiatore.
e potrei sforzarmi a cercarne altre....


 [(su)]

*

Offline fischer

  • ******
  • 4.936
Re:Radiatore nuovo
« Risposta #31 il: Maggio 18, 2017, 09:05:28 am »
Scalda di più anche a causa della benzina che non è super come una volta....e spesso lo dimenticate: c'era l'antidetonante sotto forma di piombo. Essendo qualsiasi beveraggio, anche additivato, sprovvisto di piombo, le nostre bambine scaldano di più.
E siccome lo spunto varia a causa della benzina "molle", l'anticipo ne risente un zinzino, e quindi le tre masse diventano non una necessità ma una sicurezza nelle lunghe file estive, nelle salite...e dato che anche la temperatura dell'atmosfera si è innalzata negli ultimi cinquant'anni, davvero si diventa strabici a fissare strada e termometro o eventuali spie.

*

Offline SCARABEO

  • **********
  • 15.752
  • Ul paletò de legn el gà no i sacòcc
    • Il mio sito a Timor Est
Re:Radiatore nuovo
« Risposta #32 il: Maggio 18, 2017, 09:21:07 am »
Che sia colpa delle temperature del pianeta mi pare un pò fortina !
Io capisco che negli ultimi 50 anni abbiamo avuto una temperatura media annuale salita di mezzo grado, ma che questo mandi in ebollizione l'auto......
Suvvia, torniamo seri.

*

Offline Ugomaria

  • Giorgio Giovinazzi
  • ******
  • 6.776
  • det bedste er ikke for godt
    • il mio sito
Re:Radiatore nuovo
« Risposta #33 il: Maggio 18, 2017, 09:47:16 am »
Scalda di più anche a causa della benzina che non è super come una volta....e spesso lo dimenticate: c'era l'antidetonante sotto forma di piombo. Essendo qualsiasi beveraggio, anche additivato, sprovvisto di piombo, le nostre bambine scaldano di più.
E siccome lo spunto varia a causa della benzina "molle", l'anticipo ne risente un zinzino, e quindi le tre masse diventano non una necessità ma una sicurezza nelle lunghe file estive, nelle salite...e dato che anche la temperatura dell'atmosfera si è innalzata negli ultimi cinquant'anni, davvero si diventa strabici a fissare strada e termometro o eventuali spie.

 [like]
a mare calmo ogni strunz è marenar

*

Offline fischer

  • ******
  • 4.936
Re:Radiatore nuovo
« Risposta #34 il: Maggio 18, 2017, 09:57:27 am »
Per temperatura planetaria intendevo che tutti gli altri veicoli d'estate hanno AC accesa e nelle città hai temperature torride che una povera DS col monoblocco in ghisa e un radiatorello raffreddato a malapena mal vive l'eccesso di calorie.
Appena si muove in leggerissima discesa o frescura scende immediatamente la temperatura, indice che è davvero molto sensibile all'esterno...
Fai un sorpasso in salita e la lancetta comincia l'ascesa, inesorabilmente.

*

Offline SCARABEO

  • **********
  • 15.752
  • Ul paletò de legn el gà no i sacòcc
    • Il mio sito a Timor Est
Re:Radiatore nuovo
« Risposta #35 il: Maggio 18, 2017, 10:04:50 am »
Se scalda ha un problema.
Punto.

Non tirate in ballo il radiatorello, il blocco in ghisa o altre ....scuse.
Scalda ?
È rotta !

*

Offline fischer

  • ******
  • 4.936
Re:Radiatore nuovo
« Risposta #36 il: Maggio 18, 2017, 10:19:29 am »
Se scalda ha un problema.
Punto.

Non tirate in ballo il radiatorello, il blocco in ghisa o altre ....scuse.
Scalda ?
È rotta !
La mia non scalda. Scaldava e sostituiti i tubi in metallo, pulito il motore, e aggiunta la terza massa, adesso non ha alcun problema.
Vissute tre accensioni dello stop da acqua troppo calda con relativa ansia per il caldo estivo. Rifatta la meccanica e revisionato tutto l'impianto. Da allora alla grande, ma comunque la sensibilità alla temperatura esterna circa l'andamento dello strumento termometro resta davvero alta.

Re:Radiatore nuovo
« Risposta #37 il: Maggio 18, 2017, 10:58:18 am »
Quoto Fischer la sensibilità dello strumento rispetto alla temperatura esterna è importante .
Quest'inverno con meno 5 il mio 23.i.e. faceva fatica ad arrivare in temperatura e la scorsa estate in Luglio viaggiavo in autostrada al limite massimo del livello bianco . Abbiamo verificato tutto e funziona tutto alla stragrande non ci sono problemi di nessun genere.
Non perdo mai ....o vinco o imparo !

Re:Radiatore nuovo
« Risposta #38 il: Maggio 18, 2017, 12:43:36 pm »
Dunque.
Il radiatore della 19½ si presenta così:



Visto da dietro:



Direi che qualche possibilità che con un affare del genere non si ottenga un raffreddamento ottimale, c'è.

Vedete piuttosto  [;)] che il radiatore della 21 al contrario è messo così:



Infatti raffredda benissimo e il termometro sorride.

Consideriamo anche che la 19½ ha un DY3, che è un motore con ben più cavalli (a parità di cilindrata) del suo DV (108 contro 84), e un carburatore da 21. E che il DY3 è un motore '72-'75, quando probabilmente i radiatori a due masse non si usavano già più.
È quindi probabile, direi, che se già aveva un radiatore inadeguato quando più o meno funzionava, adesso che sta messo sempre peggio, sia decisamente inadeguato.


*

Offline fischer

  • ******
  • 4.936
Re:Radiatore nuovo
« Risposta #39 il: Maggio 18, 2017, 12:56:09 pm »
La terza massa ormai è una costante per tutte le DS circolanti. Io, a lume di naso, non conosco auto con cinque supporti senza un radiatore a tre masse.
Probabilmente il 1911, poco potente ma elastico, scalda talmente poco da non necessitare di massa aggiuntiva, basta guardare il vano motore....
Nelle nostre, tra carter e convogliatore non vi è un millimetro quadrato di spreco circa lo sfruttamento della superficie di scambio.

Re:Radiatore nuovo
« Risposta #40 il: Maggio 18, 2017, 01:17:21 pm »
Bah.
Mi è arrivato.
Domani lo monto, e poi vi so dire....
... che poi, sul poi, sarà da vedere. Visto che ho avuto la bella idea di cambiare anche la stoffa del convogliatore.
Che visto che il vecchio ha la cerniera lampo un po' rotta (che strano  [;)] ) dico, visto che la voglio vendere, sai che bella figura nelle foto.
Una palla esagerata smontarla, poi vedremo a rimontarla.

Vorrei chiedere, quei rivetti ad alette, secondo voi dove si trovano? Cartoleria?

*

Offline SCARABEO

  • **********
  • 15.752
  • Ul paletò de legn el gà no i sacòcc
    • Il mio sito a Timor Est
Re:Radiatore nuovo
« Risposta #41 il: Maggio 18, 2017, 01:28:27 pm »


.......quando probabilmente i radiatori a due masse non si usavano già più.......



Forse ne sto imparando io una nuova.
Io ho sempre creduto che le 3 masse siano state introdotte nella DS solo dopo gli anni 2000 !!!
E che all'epoca, all'uscita dalla fabbrica, fossero solo ed esclusivamente a 2 masse.
Sbagliavo ?

*

Offline hal9000

  • ******
  • 4.258
  • Nessun calcolatore 9000 ha mai commesso un errore
    • DEA da 50 anni
Re:Radiatore nuovo
« Risposta #42 il: Maggio 18, 2017, 01:36:17 pm »
ma il 23 non e' uscito SEMPRE con il 3 masse ?

*

Offline SCARABEO

  • **********
  • 15.752
  • Ul paletò de legn el gà no i sacòcc
    • Il mio sito a Timor Est
Re:Radiatore nuovo
« Risposta #43 il: Maggio 18, 2017, 01:42:21 pm »
 [???] Giuro che non lo so. Ma ho sempre pensato di no.  [???]

*

Offline hal9000

  • ******
  • 4.258
  • Nessun calcolatore 9000 ha mai commesso un errore
    • DEA da 50 anni
Re:Radiatore nuovo
« Risposta #44 il: Maggio 18, 2017, 01:55:39 pm »
Lato motorino di avviamento tra lui ed il supporto motore..........
....


è questo il foro di scarico ?