DS Cabriolet a Roma, 4-6 luglio 2017

  • 63 Risposte
  • 4756 Visite
Re:DS Cabriolet a Roma, 4-6 luglio 2017
« Risposta #15 il: Luglio 09, 2017, 09:55:54 am »
Immaginate che uno inviti al proprio matrimonio gli amici ma non la famiglia. Che mandi partecipazioni con anticipo e che alla famiglia dica, due giorni dopo lo sposalizio, ci siamo sposati! Vuol dire che si vergogna della famiglia, che gli sta sul cazzo la famiglia, che la famiglia non deve esserci. Peccato che lui esista perché c'è la famiglia.


Mah...in questo caso forse andrebbe letto al contrario. I forumisti sarebbero stati gli amici e DSA la famiglia.
Come dice il Capitano si trattava di un evento stampa, non un raduno di DS.
Però ripeto, secondo me un post si poteva anche "sprecare"

*

Offline fischer

  • ******
  • 4.946
Re:DS Cabriolet a Roma, 4-6 luglio 2017
« Risposta #16 il: Luglio 09, 2017, 10:59:24 am »
Mi sono auto censurato.
Ho rimosso le mie parole. Godetevi le vostre ds moderne.
fish
Automoderazione tardiva e forse  inutile.

Re:DS Cabriolet a Roma, 4-6 luglio 2017
« Risposta #17 il: Luglio 09, 2017, 11:06:38 am »
La famiglia è quella che ti accoglie con affetto e con passione indipendentemente da tornaconti o ritorni economici... gli affetti e le passioni durano nel tempo se sono alimentate in modo sano.
DSA e chi ci usa, ci cercano perché esistiamo e non il contrario...chi ha bisogno di chi?
Poi io ho parlato di accompagnare anche "in modo discreto" per le strade...vuol dire che non sarei stato in mezzo ai piedi quando non era il momento...
Il gran segreto che ha anticipato e accompagnato la manifestazione, anche da parte di chi vi ha partecipato, suggerisce una regia ben precisa e pianificata. Ma è un segreto che sarebbe durato poco, allora ecco la pubblicazione postuma ma che ha il sapore della presa per il culo oltre che della vanità sciocca.
La spia? Quale compenso/vantagio sarei disposto a ricevere in cambio della perdita della stima/amicizia altrui?

*

Offline ginko

  • ***
  • 237
Re:DS Cabriolet a Roma, 4-6 luglio 2017
« Risposta #18 il: Luglio 09, 2017, 11:45:57 am »
Perdonatemi. Citroen e'una delle pochissime case automobilistiche, che sostiene sopratutto economicamente il centro documentazione storico. Affitto della struttura, stipendi dei responsabili e tanto altro. Quando chiede mi sembra doveroso rispondere...... comandi. Maurizio ed Ilaria forse noi non lo sappiamo ma si trovano molto spesso in situazioni difficili. gli oltre 500 soci del club, e' un esercito  complesso da gestire. in piu la Citroen nonche' PSA ci mette del suo. Cerchiamo sempre e comunque di essere collaborativi con loro perche' al di la degli errori che commettono e che commetteranno ancora sono pur sempre a ns. disposizione e sopratutto molto competenti. Dobbiamo essere fieri della Citroen oggi come ieri..........  [dsupdown] [dsfari] [dsrun]

*

Offline Martini

  • **********
  • 13.769
  • IDéeSse Club - Uff. Stampa
    • IDéeSse Club
Re:DS Cabriolet a Roma, 4-6 luglio 2017
« Risposta #19 il: Luglio 09, 2017, 11:46:16 am »
Ragazzi, ma che è? Un effetto del caldo di questi giorni?

Non si è trattato di un raduno: era un evento stampa, una presentazione ai giornalisti della nuova DS3 Cabrio con la possibilità, per loro, i sessanta giornalisti, di provare la DS Cabriolet Usine, quella vera. Tutto qui.

Non era aperto al pubblico
Gli inviti li ha fatti DS Automobiles ai giornalisti accreditati
Si è svolto tutto durante la settimana da martedì a giovedì, dalle 10 del mattino alle 16:30 del pomeriggio
Le due carovane, quella delle DS classiche e quella delle DS3 erano scortate da auto di servizio, serrate e blindatissime
Nessuno di noi, incluso il sottoscritto, conosceva programma e orari che sono stati definiti solo il sabato precedente e comunicati al nostro arrivo il martedì mattina, alle 8:30, mentre pulivano le nostre auto.

Che dovevo comunicare?

"Guardate, dal martedì a giovedì saremo dietro ai cancelli del DS Store dove non può entrare nessuno che non sia un invitato (c'era un controllo assoluto sugli ingressi addirittura nel piazzale), non sappiamo orari e spostamenti, non sappiamo cosa facciamo e dove ma voi potete venire a vedere da dietro la rete"

Non vi sembra che sarebbe stato molto peggio?

Per la cronaca, poi, il programma è stato lo stesso per i tre giorni: arrivo al mattino presto per il briefing e per la pulizia delle auto, conferenza di 30 minuti con il gruppo dei venti giornalisti, assegnazione degli equipaggi e partenza; prima andavano le DS3 nuove, poi noi con le vecchie, itinerari diversi.
Il nostro era: raccordo fino all'uscita per Bracciano e poi braccianese vecchia fino ad Anguillara, da lì all'agriturismo (chiuso al pubblico, interamente prenotato da PSA) dove i fortunati avevano un'ora secca per pranzare mentre gli sfortunati (Isma ed io) restavano sotto il sole a registrare le interviste. A digiuno.
Alle 15:00 ripartenza con cambio di equipaggi tra DS nuove e vecchie e rientro rapido alla ds Store per le 16:30
Tutto a capote aperte, tutto sotto al sole cocente. Tanto che arrivati alla ds Store l'unico desiderio era quello di tornare in hotel a farsi una doccia e riposare.

Dov'era lo spazio per una anche minima convivialità?

Quanto al primo intervento di Fischer, sarebbe facile replicare ricordando certi suoi comportamenti, ma voglio considerarlo lo sfogo di un'amico che per un attimo ha perso la prospettiva delle cose e chiudere la discussione prima di cominciarla.


P.S.: nessuno ha chiesto a chicchessia il silenzio sull'evento, semplicemente -e per i motivi sopra indicati- non c'era ragione di discuterne qui e nessuno l'ha fatto, compresi i tanti altri che sapevano della possibilità ed hanno declinato per motivi di impegni di lavoro (evento infrasettimanale che richiedeva cinque giorni tra arrivo, evento e rientro) o perché non gli andava di prendersi tutto il caldo che ci siam presi noi.
« Ultima modifica: Luglio 09, 2017, 11:50:21 am da Martini »

*

Offline Martini

  • **********
  • 13.769
  • IDéeSse Club - Uff. Stampa
    • IDéeSse Club
Re:DS Cabriolet a Roma, 4-6 luglio 2017
« Risposta #20 il: Luglio 09, 2017, 12:07:48 pm »
Quanto al lato economico della faccenda, anche se mi vien da ridere nel dover "giustificare" certe cose, vale la pena dire che ciascun equipaggio viene rimborsato per la trasferta e che in loco era ospite di PSA per vitto e alloggio. Nessuno, noi inclusi, ha ricevuto un compenso per la propria presenza all'evento ma un semplice rimborso calcolato con viamichelin.
Se gli equipaggi hanno scelto di partecipare, è perché avevano voglia di farlo e per (come ha detto l'Ispettore, che ringrazio) per darci una mano nel mantenere alta la bandiera della storia della Citroën DS davanti ai giornalisti. E non li ringrazierò mai abbastanza.

Perché nessuno di noi ha mai detto che la DS non è una Citroën, anzi: in conferenza, chi c'era, mi ha sentito.

*

Offline haiede

  • ******
  • 6.316
Re:DS Cabriolet a Roma, 4-6 luglio 2017
« Risposta #21 il: Luglio 09, 2017, 12:59:39 pm »
Perdonatemi. Citroen e'una delle pochissime case automobilistiche, che sostiene sopratutto economicamente il centro documentazione storico. Affitto della struttura, stipendi dei responsabili e tanto altro. Quando chiede mi sembra doveroso rispondere...... comandi. Maurizio ed Ilaria forse noi non lo sappiamo ma si trovano molto spesso in situazioni difficili. gli oltre 500 soci del club, e' un esercito  complesso da gestire. in piu la Citroen nonche' PSA ci mette del suo. Cerchiamo sempre e comunque di essere collaborativi con loro perche' al di la degli errori che commettono e che commetteranno ancora sono pur sempre a ns. disposizione e sopratutto molto competenti. Dobbiamo essere fieri della Citroen oggi come ieri..........  [dsupdown] [dsfari] [dsrun]


Non esageriamo con una delle poche case.........ce ne sono altre dove la parte storica è una diretta emanazione della casa stessa e gestita da responsabili e dirigenti proprio del marchio stesso con tanto di bilancio consuntivo e fondi stanziati per ciascun anno "economico"........... anzi PSA sotto questo aspetto, si è anche un spò svincolata demandando la gestione del patrimonio storico a terzi pur legati per motivi professionali ad essa.............se andiamo a guardare marchi dalle tradizioni storiche importanti come Mercedes, Porsche o BMW hanno un vero e proprio "apparato" burocratico che gestisce il ramo storico e per alcuni dei 2 marchi anche una vera e propria rete di gestione dei ricambi (costosissimi ehh ma conformi all'originale!).
Questo non per difendere ne accusare alcuno.......il CDSC ha fatto e fà come può per conservare e rendere fruibile la parte storica del marchio che se fosse rimasta in PSA ..... sarebbe finita probabilmente al macero.

Evento: si tratta di un evento a fini commerciali......... PSA ti invita e ti dice che ti pagherà solo il rimborso a piè di lista.........A: PSA pagante ha diritto a chiedere una selezione di vetture che lei desidera (credo che del collezionista o appassionato glie ne freghi ben poco.......interessa che la macchina sia li per fare quello che deve)..........B se, come in una cerimonia/matrimonio in cui viene richiesta la macchina, non stanno bene le condizioni per orari/rimborsi/location o altro........la proprietà dell'auto declina l'invito........se ci va comunque a puro costo di rimborso spese (quante volte lo abbiamo fatto di portare la sposa ad un matrimonio di amici a costo 0!) saranno decisioni personali che esulano dall'essere giudicate in modo generalista: se uno vuole regalare è libero di farlo fino a prova contraria.........poi si può pensare di tutto e di più ........ ma non accusare nessuno però.
Insignificante mio parere personale.
 [:hello]
« Ultima modifica: Luglio 09, 2017, 01:04:58 pm da haiede »
Dodo

Re:DS Cabriolet a Roma, 4-6 luglio 2017
« Risposta #22 il: Luglio 09, 2017, 03:07:08 pm »
Continuo a pensare che c'è un ribaltamento del riconoscimento di chi sta in una posizione di forza...ripeto: chi serve a chi?
A noi serve, per il mantenimento e la gestione delle nostre auto, il gruppo PSA  o la DSAutomobiles? No.
Al gruppo PSA o alla dsA servono le nostre auto? No, ma fanno comodo.
In cambio di un affitto, di una macchina aziendale e di uno stipendio per pochi, 500 iscritti devono essere trattati così?
Se i 500 sfanculano i pochi e la Casa madre (a tutt'oggi incapace di fornire ricambi ) che succede? chi ci rimette realmente?
Ecco, io non ci sto a farmi trattare così,  soprattutto perché all'interno di una passione voglio tener fuori le logiche del mercato, del lavoro e tutti quegli atteggiamenti ossequiosi alla Fantozzi.
Eppoi continuo a pensare che si raccontino balle: Delaurentiis, o chi per lui, lascia un oggetto di valore a disposizione senza avere prima uno straccio di programmazione e assicurazione sul suo uso e sul suo valore? Dai, non continuate a trattarci per cretini, se non volete che noi lo facciamo con voi.

Re:DS Cabriolet a Roma, 4-6 luglio 2017
« Risposta #23 il: Luglio 09, 2017, 03:26:01 pm »


*

Offline fricko

  • ******
  • 4.187
  • الفضول قتل القطة
Re:DS Cabriolet a Roma, 4-6 luglio 2017
« Risposta #24 il: Luglio 09, 2017, 04:04:51 pm »
 [o:o:]
.... peccato non aver saputo nulla Maurì,
 avevo preparato un abbigliamento da Napalm 51 da esibire proprio in occasioni del genere, vi avrei fatto fare un figurone!
“Cos'è il Genio? È fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità d'esecuzione.”
[M.Monicelli - Amici miei]

*

Offline Martini

  • **********
  • 13.769
  • IDéeSse Club - Uff. Stampa
    • IDéeSse Club
Re:DS Cabriolet a Roma, 4-6 luglio 2017
« Risposta #25 il: Luglio 09, 2017, 07:15:17 pm »
Continuo a pensare che c'è un ribaltamento del riconoscimento di chi sta in una posizione di forza...ripeto: chi serve a chi?
A noi serve, per il mantenimento e la gestione delle nostre auto, il gruppo PSA  o la DSAutomobiles? No.
Al gruppo PSA o alla dsA servono le nostre auto? No, ma fanno comodo.
In cambio di un affitto, di una macchina aziendale e di uno stipendio per pochi, 500 iscritti devono essere trattati così?
Se i 500 sfanculano i pochi e la Casa madre (a tutt'oggi incapace di fornire ricambi ) che succede? chi ci rimette realmente?
Ecco, io non ci sto a farmi trattare così,  soprattutto perché all'interno di una passione voglio tener fuori le logiche del mercato, del lavoro e tutti quegli atteggiamenti ossequiosi alla Fantozzi.
Eppoi continuo a pensare che si raccontino balle: Delaurentiis, o chi per lui, lascia un oggetto di valore a disposizione senza avere prima uno straccio di programmazione e assicurazione sul suo uso e sul suo valore? Dai, non continuate a trattarci per cretini, se non volete che noi lo facciamo con voi.

Questo post mette insieme una tale quantità di fesserie da non meritare alcuna risposta. Ma proprio nessuna eh.
Se hai curiosità o dubbi sui singoli fatti, fammi domande precise e volentieri ti risponderò.
Se credi che abbia detto una qualunque balla in ciò che ho affermato sulla proprietà delle auto e degli accordi intercorsi, ti prego, denunciami: sarò felicissimo di giustificare le mie parole e chiedere i danni per le tue. Perché tutto ha un limite eh!

*

Offline Martini

  • **********
  • 13.769
  • IDéeSse Club - Uff. Stampa
    • IDéeSse Club
Re:DS Cabriolet a Roma, 4-6 luglio 2017
« Risposta #26 il: Luglio 09, 2017, 07:17:52 pm »
[o:o:]
.... peccato non aver saputo nulla Maurì,
 avevo preparato un abbigliamento da Napalm 51 da esibire proprio in occasioni del genere, vi avrei fatto fare un figurone!

Ecco, questo mi sarebbe piaciuto parecchio: soprattutto vedere la dirigenza PSA face-to-face a Napalm51: "avete rubato il DNA della Citroën: mi ricordo quando nel 1955 fu presentata la DS"...
"Perché? Lei c'era?"
"Io? Nel 1955? No: stavo per andarci ma poi un gatto nero mi ha attraversato la strada e non me la sono sentita. Un dolore..."

 ;D

Re:DS Cabriolet a Roma, 4-6 luglio 2017
« Risposta #27 il: Luglio 09, 2017, 07:56:18 pm »
Questo post mette insieme una tale quantità di fesserie da non meritare alcuna risposta. Ma proprio nessuna eh.
Se hai curiosità o dubbi sui singoli fatti, fammi domande precise e volentieri ti risponderò.
Se credi che abbia detto una qualunque balla in ciò che ho affermato sulla proprietà delle auto e degli accordi intercorsi, ti prego, denunciami: sarò felicissimo di giustificare le mie parole e chiedere i danni per le tue. Perché tutto ha un limite eh!

Ritiro quanto ho scritto e pensato fino ad ora su questo argomento.
Ero nell'impossibilità di intendere e di volere.

*

Offline Martini

  • **********
  • 13.769
  • IDéeSse Club - Uff. Stampa
    • IDéeSse Club
Re:DS Cabriolet a Roma, 4-6 luglio 2017
« Risposta #28 il: Luglio 09, 2017, 08:02:13 pm »
Ritiro quanto ho scritto e pensato fino ad ora su questo argomento.
Ero nell'impossibilità di intendere e di volere.

Più semplicemente, fai supposizioni su cose che non conosci e le fai passare come certezze assiomatiche.
Fai i conti in tasca a persone di cui sai pochissimo sulla base di non so quali informazioni, dai per certe delle cose solo perché tu non le faresti, ignorando quale può essere il rapporto di fiducia tra gli attori delle vicende.

Non ti pare che troppi "potrebbe essere", sommati, diano un errore pressoché certo?

Io non so quanto tu guadagni, chi ti paghi per fare cosa e perché, ma se usassi il tuo metro potrei affermare che per mostrare tanta acredine (non ho poi ancora capito perché) da portarti ad usare parole pesanti nei confronti soprattutto del sottoscritto certamente sei un troll pagato dalla Mitsubishi per tirare merda col ventilatore attorno al Centro Documentazione e tutti coloro che stanno cercando di promuovere l'immagine della DS storica dentro PSA.

Meditate, gente.

Re:DS Cabriolet a Roma, 4-6 luglio 2017
« Risposta #29 il: Luglio 09, 2017, 08:38:16 pm »
Una cosa l'ho capita: non ci siamo capiti.
Mea culpa, rerum suarum cultor unusquisque sit.