Sondaggio

Come ti sei innamorato della Dea, oppure che hai scoperto che ti attraeva come auto?

Con Amici
1 (2.4%)
Me l'ha fatta vedere un amico che ne possedeva una
5 (12.2%)
Altro motivo che spieghero in seguito...
35 (85.4%)

Totale votanti: 40

Come ti sei innamorato della Dea

  • 72 Risposte
  • 15969 Visite
*

Offline haiede

  • ******
  • 5.976
Re: Come ti sei innamorato della Dea
« Risposta #60 il: Dicembre 26, 2014, 10:56:19 pm »
Ricordarsi sempre che non è una necessità: se non ci sono le condizioni per potersela permettere ...... meglio rinunciare, se ben comperata e in buono stato di meccanica o carrozzeria (che lo sia già o che lo diventi per mano tua) è anche un investimento (non perde valore con il tempo) altrimenti è un debito permanente............valutate queste condizioni ed assodato che ci "sta"...........cominciare a cercare, andarle sempre a vedere di persona, chiedere aiuto in caso di dubbio: diffidare dei "fidati" o "tranquillo" perchè di apposto ed in ordine ci sono SOLO quelle che sono state lavorate seriamente o manutenute maniacalmente negli anni e non vengono di certo regalate..............quindi se un budget viene stanziato per l'acquisto ...... deve essere coerente con la condizione che si vuole dal veicolo............se si spende poco prima sicuramente si spenderà poi per il ripristino.........non come qualcuno pensa ancora oggi di rimetterle in strada con 1000 Eu..........se chi la farà e/o ti segue ti dice una cifra, bisognerà impiegarla tutta con la speranza che basti e non escano sorprese (ma se c'è professionalità e competenza nella stima, gli scostamenti sono limitati).........se si cerca di non fare o lavorare al ribasso in quella fase SICURAMENTE ci sarà da pentirsene a breve.
Nella mia "incompetenza" questo è quanto posso dire come spunto di riflessione: ne consiglio ne suggerimento ovviamente......men che meno con il portafogli altrui............
 [:hello]
Dodo

*

Offline SCARABEO

  • **********
  • 15.692
  • Ul paletò de legn el gà no i sacòcc
    • Il mio sito a Timor Est
Re: Come ti sei innamorato della Dea
« Risposta #61 il: Dicembre 26, 2014, 11:03:21 pm »
Ricordarsi sempre che non è una necessità: se non ci sono le condizioni per potersela permettere ......


Fa il meccanico di aerei da 30 anni, ha una moto, uno scooter e l'auto principale.
Vuoi che sia un pezzente ?  [;)]

Be'......diciamo che dopo 28 anni di meccanico e idraulico su velivoli  in aeronautica. ...me la cavo un po'......è se nel caso faccio il passo   sicuramente prendero' un qualcosa che stia moderatamente bene, anche perché sarà una seconda auto e la userò solo occasionalmente.  Per i km , me ne preoccupo poco, oltre alla prima auto ho una moto e uno scooter......perciò , è più il fatto di averla mia , che la necessità di usarla...

Insisto : ....cosa aspetti ????

*

Offline haiede

  • ******
  • 5.976
Re: Come ti sei innamorato della Dea
« Risposta #62 il: Dicembre 26, 2014, 11:08:42 pm »
Fa il meccanico di aerei da 30 anni, ha una moto, uno scooter e l'auto principale.
Vuoi che sia un pezzente ?  [;)]

Insisto : ....cosa aspetti ????


Vedo che hai già messo in atto il tuo buon proposito del dopo feste di essere nuovamente ..... ehm........lasciamo perdere...........delicato come una badilata in faccia ehh..............mah........
 [:hello]
Dodo

*

Offline Break Fast

  • ****
  • 824
  • Break Fast Family
Re: Come ti sei innamorato della Dea
« Risposta #63 il: Dicembre 26, 2014, 11:16:48 pm »
Ha trovato un rottame nel bosco da vendere a peso d'oro >:D >:D >:D
una dea è per sempre - Mauro

Re: Come ti sei innamorato della Dea
« Risposta #64 il: Dicembre 27, 2014, 12:06:35 am »
Mah.....devo ancora decidermi. ...e cosa essenziale....misurare il garage della suocera per vedere se entra........anche perché,  non si può acquistare un mezzo così è lasciarlo in strada.

*

Offline SCARABEO

  • **********
  • 15.692
  • Ul paletò de legn el gà no i sacòcc
    • Il mio sito a Timor Est
Re: Come ti sei innamorato della Dea
« Risposta #65 il: Dicembre 27, 2014, 12:11:12 am »
Ricordati di misurare anche la suocera !!!

SiSSSSSAMAI..... [:crazy]

Re: Come ti sei innamorato della Dea
« Risposta #66 il: Dicembre 27, 2014, 01:43:06 am »
Insisto : ....cosa aspetti ????


Direi che lo Scarabeo insiste a ragione.
Hai ampiamente i requisiti, compresa la zona.

Una macchina decente, una volta che hai a posto lo sterzo, l'accordatura con temperamento dello sterzo, e poche altre cose tipo sospensioni e freni, ti sei innamorato della Dea davvero.
Insisto (io) sullo sterzo che dev'essere perfetto. E' direttamente proporzionale al godimento  :)
 

Re:Come ti sei innamorato della Dea
« Risposta #67 il: Marzo 23, 2016, 07:57:04 am »
Aiutooooooo.......a distanza di 2 anni..........con la febbre che si era assopita ....mi sta' riprendendo al  DIESSITEEEEEEE.......

*

Offline FeDeesse

  • ******
  • 7.819
Re: Come ti sei innamorato della Dea
« Risposta #68 il: Marzo 23, 2016, 10:02:02 am »
Ho votato "altro", perchè fin da piccolo chiedevo ai miei nonni di dirmi che auto fosse al momento del suo passaggio.
Anni dopo mi hanno riferito che facevo il matto quando la vedevo passare, quindi era una cosa innata!!!

*

Offline SCARABEO

  • **********
  • 15.692
  • Ul paletò de legn el gà no i sacòcc
    • Il mio sito a Timor Est
Re:Come ti sei innamorato della Dea
« Risposta #69 il: Marzo 23, 2016, 10:58:39 am »
Mi sono appena riletto le 5 pagine del sondaggio perché ero convinto avessi già risposto.
Invece no.
Spesso chi compera la DS in età avanzata (la vostra) lo fa perché da piccolo un parente ce l'aveva e lui si ricorda il confort dei sedili o altro.
Oppure l'aveva un vicino di casa e, sempre da piccolo, se ne innamorò.
Il mio caso è proprio il contrario.
Se c'era un'auto che mi faceva cagare era proprio la DS !!!
Proprio non la sopportavo. Ricordo che avevo un amico, un compagno di classe, figlio di medici che avevano la DS.
Già lo prendevo in giro per quando partiva, in vacanza nell'ex Jugoslavia, con quel cesso di macchina che immancabilmente li lasciava a piedi.
Sempre alle nostre latitudini veniva pubblicato un mensile (o settimanale, non ricordo) del Touring Club dove si indicavano le classifiche delle auto con più pannes della settimana. In testa, SEMPRE, la DS !
Altro aspetto che proprio me la faceva odiare profondamente era legato al fatto che io correvo in macchina.
Quindi, ovviamente, mi piacevano le auto con uno stile marcatamente sportivo.
Più una sospensione era rigida e meglio era. Figuriamoci l'effetto che mi faceva quel "mollazzone" di automobile per vecchi che era la DS. Un odio viscerale !
Va anche detto che se la DS, ai tempi non era un'auto d'epoca, mi faceva cagare, anche in generale le auto d'epoca mi facevano lo stesso effetto.
Poi un giorno il mio babbo mi chiese il carrello.
Ed io: e che ci fai col mio carrello ?
Lui: non ti preoccupare e prestamelo sabato.
Bene.
La sera guardo fuori dalla finestra e sul MIO CARRELLO c'era una Ford T del 1919 !!!!
Avete presente l'auto di Stanlio ed Ollio ?
Quella.
Non credevo ai miei occhi. Presi in giro mio padre dicendogli che se mai avesse rotto anche solo un bulloncino "di quel coso" l'avrebbe dovuta buttar via.
Tempo un paio di mesi ha rotto il cambio !!! Sai le risate....
Invece lui ed un suo anzianissimo amico, probabilmente coetaneo di Ollio, hanno smontato tutto (e non è uno scherzo il cambio di una T, con ingranaggi epicicloidali che non si capisce come funzionino...) e l'hanno riparata.
Anche la guida di una T non è uno scherzo. Basti pensare che all'epoca c'era la patente d'auto e la patente di Ford T !!!!
A mò di sfida il mi babbo mi disse: scommetto che non la sai guidare.
Figurati, gli risposi.
Sedutomi alla guida ho cominciato ad avere qualche dubbio esistenziale:
3 pedali ....bene.
Uno più piccolo al centro e 2 più grandicelli ai lati.
Ma qual'è il gas ?
Nessuno dei 3 mi ha risposto il babbo.
Bene, e come si accelera ?
Con la leva sulla destra del volante !
Ma allora i 3 pedali che sono ?
Quello tutto a destra il freno. Ed è l'unico che funziona, malgrado la sua posizione, come un pedale moderno.
Gli altri 2 ....li famo strani !
Al centro, piccolino, fa da marcia indietro. Ma non da solo.
Va prima impostato il freno a mano a metà della sua corsa, alla fine del gioco.
Questo può essere evitato solo se sei capace a tenere esattamente a metà corsa il pedale di sinistra.
Già, il pedale di sinistra ! Lui ha tutta una sua storia.
Se lo pigi fino in fondo e non tocchi nessun altro pedale ma dai un pò di gas con la manetta a lato del volante, l'auto avanza in prima.
Se lo lasci andare e non lo tocchi più, ma il passaggio da "tutto pigiato" a "lasciato andare" deve essere accompagnato dal rilascio della manetta del gas....allora sei in seconda. L'ultima marcia a disposizione.
Ora i piedi non servono più, se non a frenare, e viaggi con la manettina del gas. Aiutandoti con l'altra, dall'altro lato del volante che regola l'anticipo. Serve per le salite !

TUTTO CHIARO ????

Queste poche righe per dirvi che in me s'era acceso un lumicino di passione per questi vecchiumi.
Da lì all'acquisto della mia Traction c'è passato poco.
Poi le cose si sono aggravate quando ho iniziato a sfidare la sorte dicendo: quasi quasi mi cerco la discendente della Traction....
Da quel giorno le cose sono solo peggiorate. E di parecchio !
« Ultima modifica: Marzo 23, 2016, 11:03:56 am da SCARABEO »

*

Offline FeDeesse

  • ******
  • 7.819
Re: Come ti sei innamorato della Dea
« Risposta #70 il: Marzo 23, 2016, 11:43:19 am »
Galeotta fu la FORD T!
 [:crazy] [:hap] [A:slurp]

*

Offline fischer

  • ******
  • 4.936
Re:Come ti sei innamorato della Dea
« Risposta #71 il: Febbraio 01, 2017, 10:52:26 am »
Mi sono appena riletto le 5 pagine del sondaggio perché ero convinto avessi già risposto.
Invece no.
Spesso chi compera la DS in età avanzata (la vostra) lo fa perché da piccolo un parente ce l'aveva e lui si ricorda il confort dei sedili o altro.
Oppure l'aveva un vicino di casa e, sempre da piccolo, se ne innamorò.
Il mio caso è proprio il contrario.
Se c'era un'auto che mi faceva cagare era proprio la DS !!!
Proprio non la sopportavo. Ricordo che avevo un amico, un compagno di classe, figlio di medici che avevano la DS.
Già lo prendevo in giro per quando partiva, in vacanza nell'ex Jugoslavia, con quel cesso di macchina che immancabilmente li lasciava a piedi.
Sempre alle nostre latitudini veniva pubblicato un mensile (o settimanale, non ricordo) del Touring Club dove si indicavano le classifiche delle auto con più pannes della settimana. In testa, SEMPRE, la DS !
Altro aspetto che proprio me la faceva odiare profondamente era legato al fatto che io correvo in macchina.
Quindi, ovviamente, mi piacevano le auto con uno stile marcatamente sportivo.
Più una sospensione era rigida e meglio era. Figuriamoci l'effetto che mi faceva quel "mollazzone" di automobile per vecchi che era la DS. Un odio viscerale !
Va anche detto che se la DS, ai tempi non era un'auto d'epoca, mi faceva cagare, anche in generale le auto d'epoca mi facevano lo stesso effetto.
Poi un giorno il mio babbo mi chiese il carrello.
Ed io: e che ci fai col mio carrello ?
Lui: non ti preoccupare e prestamelo sabato.
Bene.
La sera guardo fuori dalla finestra e sul MIO CARRELLO c'era una Ford T del 1919 !!!!
Avete presente l'auto di Stanlio ed Ollio ?
Quella.
Non credevo ai miei occhi. Presi in giro mio padre dicendogli che se mai avesse rotto anche solo un bulloncino "di quel coso" l'avrebbe dovuta buttar via.
Tempo un paio di mesi ha rotto il cambio !!! Sai le risate....
Invece lui ed un suo anzianissimo amico, probabilmente coetaneo di Ollio, hanno smontato tutto (e non è uno scherzo il cambio di una T, con ingranaggi epicicloidali che non si capisce come funzionino...) e l'hanno riparata.
Anche la guida di una T non è uno scherzo. Basti pensare che all'epoca c'era la patente d'auto e la patente di Ford T !!!!
A mò di sfida il mi babbo mi disse: scommetto che non la sai guidare.
Figurati, gli risposi.
Sedutomi alla guida ho cominciato ad avere qualche dubbio esistenziale:
3 pedali ....bene.
Uno più piccolo al centro e 2 più grandicelli ai lati.
Ma qual'è il gas ?
Nessuno dei 3 mi ha risposto il babbo.
Bene, e come si accelera ?
Con la leva sulla destra del volante !
Ma allora i 3 pedali che sono ?
Quello tutto a destra il freno. Ed è l'unico che funziona, malgrado la sua posizione, come un pedale moderno.
Gli altri 2 ....li famo strani !
Al centro, piccolino, fa da marcia indietro. Ma non da solo.
Va prima impostato il freno a mano a metà della sua corsa, alla fine del gioco.
Questo può essere evitato solo se sei capace a tenere esattamente a metà corsa il pedale di sinistra.
Già, il pedale di sinistra ! Lui ha tutta una sua storia.
Se lo pigi fino in fondo e non tocchi nessun altro pedale ma dai un pò di gas con la manetta a lato del volante, l'auto avanza in prima.
Se lo lasci andare e non lo tocchi più, ma il passaggio da "tutto pigiato" a "lasciato andare" deve essere accompagnato dal rilascio della manetta del gas....allora sei in seconda. L'ultima marcia a disposizione.
Ora i piedi non servono più, se non a frenare, e viaggi con la manettina del gas. Aiutandoti con l'altra, dall'altro lato del volante che regola l'anticipo. Serve per le salite !

TUTTO CHIARO ????

Queste poche righe per dirvi che in me s'era acceso un lumicino di passione per questi vecchiumi.
Da lì all'acquisto della mia Traction c'è passato poco.
Poi le cose si sono aggravate quando ho iniziato a sfidare la sorte dicendo: quasi quasi mi cerco la discendente della Traction....
Da quel giorno le cose sono solo peggiorate. E di parecchio !
Me l'ero persa!
Accidenti!
E poi la Break....

Re:Come ti sei innamorato della Dea
« Risposta #72 il: Maggio 01, 2017, 08:13:49 am »
Da piccolo circa 6 anni il mio vicino di casa arrivava con questa macchina e quando la spegneva si abbassava. Quando ripartiva si alzava ed io ero rapito da questa cosa. Qualche anno dopo mio padre comprò un Alfa Romeo e la prima volta che ci salii ci sorpassò un SM e rimasi rapito dal design e dissi a mio padre che doveva comprare quella ma lui mi rispose che costava tantissimo. Poi quando a 16 anni capello lungo andavo sempre alla Mecca in zona Rimini i freack senior avevano tutti la DS mentre io andavo in vespa e li per la seconda volta nella mia vita l'ho desiderata. Da grande ho comprato sia DS che SM ma il sogno più grande era la familiale che fortunatamente ho da 12 anni.
Non perdo mai ....o vinco o imparo !