Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"

  • 63 Risposte
  • 36051 Visite
*

Offline dandy

  • *****
  • 1.840
  • FLHRS 07
Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #45 il: Marzo 08, 2013, 06:31:07 pm »
Ripeto un'altra volta che le quotazioni che abbiamo pubblicato sono relative a vetture classificabili (regolamento FIVA) come A1 o al limite A2.
Vi prego di leggere attentamente quanto abbiamo scritto nella presentazione della tabella: http://nuke.ideesse.it/ComprareunaIDDoDS/tabid/208/Default.aspx

Dai prezzi indicati, si scende in base ai lavori da fare sulla vettura per portarla a quelle condizioni.

Un esempio pratico? Prendiamo il prezzo della IDSuper del '69 citato da Anselmo. La nostra tabella dice 19.600 euro che possono sembrare tanti.

Facendo una ricerca con Google, trovo questa: http://www.subito.it/auto/citroen-id-20-super-1969-rovigo-56066874.htm

Prezzo: 17.000 euro.

Per raggiungere lo stato "A2" (perché l'A1 non prevede alcun genere di restauro), ci sarà pur qualche lavoretto da fare: dalle foto vedo che i tappetini non sono originali e le maniglie interne sono da ricromare. Ecco che ci si avvicina...



Se andiamo con gli annunci poi modificare il valore della 23 ie Pallas del 74 a 69500 euro, facendo riferimento a quella periziata dal tribunale!!  ;D ;D
http://www.autoscout24.it/Details.aspx?id=224024978&cd=634887691060000000&asrc=st|fs
Ripeto che ci sono compravendite "eccezionali" per qualità di conservazione o restauro, ma sicuramente non devono fare media per le quotazioni.
Sinceramente quante IDSuper sono state vendute a 20mila euro? quella ex Antonio?? Caso unico ed eccezionale dato il restauro che aveva subito!
 [:hello]
 

*

Offline giobri

  • ******
  • 9.450
Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #46 il: Marzo 08, 2013, 06:38:23 pm »
Questa idea mi affascina molto visto che tempo fa ne proposi io stesso la realizzazione, per questo grazie a Mau e a tutti voi che collaborate a perfezionare - per quanto possibile - il progetto.
Ma non so dare un mio parere sulle quotazioni... da una parte mi piace sapere di possedere una ID del valore teorico di 16 mila, anche se la mia ciuchina non è certo in condizioni da concorso ma neanche malaccio, e dall'altra mi taglierei gli zebedei per aver ceduto la 21 a quasi 10 mila euro meno del suo valore teorico, anche se pur essa non in condizioni perfettissime!
Comunque gran bella iniziativa  [:clap] [:clap]
Giovanni                                           

Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #47 il: Marzo 09, 2013, 04:05:07 pm »
Per me le quotazioni sono troppo alte rispetto all' attuale mercato italiano; in particolare sui modelli Dluxe, Dspecial, Dsuper, Dsuper5 e DS 20 pallas.

*

Offline SCARABEO

  • **********
  • 16.561
  • Ul paletò de legn el gà no i sacòcc
    • Il mio sito a Timor Est
Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #48 il: Marzo 10, 2013, 07:59:18 pm »
Io continuo a credere che basterebbe elencare i modelli VENDUTI coi relativi prezzi.
Mi spiace ma il mercato é solo quello. Senza teorie o peggio quotazioni di annunci.
Si deve tener conto solo del VENDUTO.

*

Offline haiede

  • ******
  • 6.289
Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #49 il: Marzo 10, 2013, 08:28:51 pm »
Quindi spostiamo la questione dalla valutazione del valore dell'oggetto a quella della transazione finanziaria: il mercato lo fanno i migliori venditori ed i clienti più "polli" (con tutto il rispetto ovviamente) disposti ad assecondare le cifre chieste....................................la macchina passa in secondo piano.
Ho sbagliato sicuramente a capire ehhhhhhh [(occhioni)].............dimmi che è cosi!
 [:hello]
Dodo

*

Offline Gianluca

  • ******
  • 8.244
Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #50 il: Marzo 11, 2013, 01:54:30 pm »
La faccenda è complessa, ribadisco, e la verità sta nel mezzo.



Le masturbazioni cerebrali le lascio a chi è maturo al punto giusto, le mie canzoni voglio raccontarle a chi sa masturbarsi per il gusto...

*

Offline SCARABEO

  • **********
  • 16.561
  • Ul paletò de legn el gà no i sacòcc
    • Il mio sito a Timor Est
Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #51 il: Marzo 20, 2013, 01:54:52 pm »
Temo che l'Eurotax non esista più o che comunque non tratti auto d'epoca.

Eccolo quello che intendevo. Non è recentissimo !!!! È del 1986



Le varie colonne indicano il paese (e relativa montea) in cui sono state vendute.
Più veritiero di quello che in effetti si è scambiato per davvero non c'è.



Qui le specifiche per lo stato dell'auto. Da 1 a 5




E qui la letterina a lato del prezzo che indica QUANDO è stata venduta

« Ultima modifica: Marzo 20, 2013, 02:13:38 pm da SCARABEO »

Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #52 il: Marzo 27, 2013, 11:07:23 pm »
Ciao a tutti, vorrei fare un paio di considerazioni.
Da prima, mi sono guardato le valutazioni di Ruoteclassiche e devo dire che se le guardiamo con un po' di attenzione non si discostano piu' di tanto  da quelle fatte da Martini, tutte sono di molto piu' basse ma in linea di massima con una percentuale abbastanza simile agli altri modelli, per esempio se prendiamo una ds 19 del '56 Martini la valuta   28000 euro contro 18000 di Ruoteclassiche, e una 23 IE pallas 26900 euro contro 18000, uguale se prendiamo una DSuper5 16600 contro 12000.
Mi sembra che con delle inevitabili differenze altrimenti sarebbe stato un semplice copia e incolla la percentuale della differenza non sia poi cosi' diversa tra un modello ed un altro.
La seconda piu' che una considerazione è una domanda che pongo a voi, ma la quotazione reale dove si pone? Spero in quelle del forum.
 [:hello]
Franco

*

Offline dandy

  • *****
  • 1.840
  • FLHRS 07
Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #53 il: Marzo 27, 2013, 11:16:53 pm »
Ciao a tutti, vorrei fare un paio di considerazioni.
Da prima, mi sono guardato le valutazioni di Ruoteclassiche e devo dire che se le guardiamo con un po' di attenzione non si discostano piu' di tanto  da quelle fatte da Martini, tutte sono di molto piu' basse ma in linea di massima con una percentuale abbastanza simile agli altri modelli, per esempio se prendiamo una ds 19 del '56 Martini la valuta   28000 euro contro 18000 di Ruoteclassiche, e una 23 IE pallas 26900 euro contro 18000, uguale se prendiamo una DSuper5 16600 contro 12000.
Mi sembra che con delle inevitabili differenze altrimenti sarebbe stato un semplice copia e incolla la percentuale della differenza non sia poi cosi' diversa tra un modello ed un altro.
La seconda piu' che una considerazione è una domanda che pongo a voi, ma la quotazione reale dove si pone? Spero in quelle del forum.
 [:hello]

Quotazione reale?
mi ricordo di un certo Gianfranco Funari che spesso diceva che la verità stà nel mezzo......

Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #54 il: Marzo 28, 2013, 08:56:04 am »
Buongiorno, anch'io penso che non ci sono quotazioni di massima o di minima ogni macchina è una storia a se, ogni acquirente ha una fisima sua. Conosco persone che cercano auto o moto soltanto targate roma e sono disposti a spendere anche 1000 euro in più per questa cosa, gente che acquista solo macchine con targa della propria provincia o solo macchine di un unico colore!!! e questi sono solo fattori accessori senza considerare lo stato dell'auto e la sua storia conosciuta.

*

Offline SCARABEO

  • **********
  • 16.561
  • Ul paletò de legn el gà no i sacòcc
    • Il mio sito a Timor Est
Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #55 il: Marzo 28, 2013, 09:07:41 am »
Buongiorno, anch'io penso che non ci sono quotazioni di massima o di minima ogni macchina è una storia a se, ogni acquirente ha una fisima sua. Conosco persone che cercano auto o moto soltanto targate roma e sono disposti a spendere anche 1000 euro in più per questa cosa, gente che acquista solo macchine con targa della propria provincia o solo macchine di un unico colore!!! e questi sono solo fattori accessori senza considerare lo stato dell'auto e la sua storia conosciuta.

Anche io conosco dei "superricchi" che spendono il doppio per un'auto. Ma non determinano il valore o i listini di queste ultime.
Continuo a non credere che il mercato delle cabrio debba impennarsi perché un imbecille ne ha comperata una a 330000 € !

Ritengo anche inutile guardare gli annunci. Non sono auto vendute. E capita che un'auto in vendita a 13mila € viene ceduta a 9.

Il mercato, o meglio i listini, sono determinati solo dal "VENDUTO".
Poi, è chiaro, incide molto lo stato dell'auto.

Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #56 il: Marzo 28, 2013, 10:11:46 am »
Continuo a non credere che il mercato delle cabrio debba impennarsi perché un imbecille ne ha comperata una a 330000 € !

  [(bravo)]  la penso così anche io

Ritengo anche inutile guardare gli annunci. Non sono auto vendute. E capita che un'auto in vendita a 13mila € viene ceduta a 9.

 [(su)]   poi come sempre è molto semplice comperare, il problema di questi tempi è vendere e anche quando si chiede il giusto magari per necessità bisogna accettare quel che viene.
Omar

Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #57 il: Giugno 27, 2013, 01:16:38 pm »
Ottima l'idea di fare le quotazioni in base alle vendite (non delle aste).
Penso sia il termometro più corretto da seguire.
Chiaramente bisognerebbe essere presenti al momento del pagamento perchè di solito tra la richiesta e l'effettivo pagamento c'è un po' di differenza.
Rimango un po' dubbioso solo per i 28.000 della Ds del 56. Già bene trovarne una, difficile se non impossibile trovarla completa, oneroso pensare di restaurarla spendendo solo quella cifra.
 [:clap]  [:clap] 

Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #58 il: Settembre 04, 2013, 06:20:23 am »
Questa notte ho avuto una folgorazione [8D] e sperando che all'epoca le immatricolazioni fossero simili ad oggi ho pensato:
perchè non creiamo dai libretti o dai documenti uno specchietto composto da AM modello kw e pesi?
ho trovato questo vecchio topic che potrebbe essere un buon inizio:
http://forum.ideesse.it/smf/index.php?topic=7269.0
"Forse non lo avete capito signori, ma i sogni sono contagiosi"

"Non si può descrivere la passione,la si può solo vivere"

*

Offline Ugomaria

  • Giorgio Giovinazzi
  • ******
  • 6.814
  • det bedste er ikke for godt
    • il mio sito
Re: Nuove pagine del progetto "Conoscere per riconoscere"
« Risposta #59 il: Settembre 04, 2013, 08:55:48 am »
Questa notte ho avuto una folgorazione [8D] e sperando che all'epoca le immatricolazioni fossero simili ad oggi ho pensato:
perchè non creiamo dai libretti o dai documenti uno specchietto composto da AM modello kw e pesi?
ho trovato questo vecchio topic che potrebbe essere un buon inizio:
http://forum.ideesse.it/smf/index.php?topic=7269.0

Purtroppo (ma Martini può smentirmi) capitava spesso che gli addetti della motorizzazione, al momento di compilare i nuovi libretti tendevano a ricopiare i dati dell'ultima scheda tecnica di vettura "simile" che fosse capitata sotto le loro mani, con la conseguenza che molti di quei numeri sono a dir poco aleatori.

La mia CX ad esempio è una "passo corto" ma sul libretto è una CX Prestige, con tutti i dati di una Prestige (passo lungo).
a mare calmo ogni strunz è marenar