Ventola supplementare

  • 39 Risposte
  • 2012 Visite
*

Offline Paperellino

  • ***
  • 256
  • 'C'est chouette les vacances en Deesse!'
Ventola supplementare
« il: Maggio 20, 2015, 07:26:29 am »
Buongiorno a tutti, avrei un quesito sul quale - salvo errori - non trovo 'precedenti' (deformazione professionale forense!).
Ho fatto fare di recente un po' di lavoretti (frizione, catena distribuzione, e qualcos'altro) e con l'occasione, in vista dell'estate e del fatto che l'anno scorso ogni tanto mi si accendeva lo spione rosso per la temperatura dell'acqua il meccanico mi ha installato una ventola supplementare che dovrebbe entrare in funzione a 80 gradi C.
Dico 'dovrebbe' perché proprio ieri, a Macerata, nell'ora più calda (i termometri in giro segnavano 35 gradi al sole!) mi si é acceso lo spione, però ho notato che la ventola non girava: cosa che il meccanico mi ha spiegato in due modi, e cioé che o non funziona bene il bulbo che governa l'accensione della seconda ventola, o non dice la veritá la spia della macchina.
Comunque, mi sono fermato 5 minuti all'ombra e la spia si é spenta 'da sola'.
Personalmente credo che delle due spiegazioni sia più giusta la prima, e siccome sabato gli devo portare la macchina per una 'messa a punto', controlleremo pure 'sta storia, nel senso che alla peggio mi ha detto che collegherá la seconda ventola in modo che giri sempre (oppure mi ha parlato di un interruttore per poterla accendere a mio piacimento).
Comunque, a parte il problema specifico di funzionamento, la domanda é: serve veramente? Risolve il problema del surriscaldamento estivo della macchina?
L'anno scorso ebbi il problema abbastanza spesso fino a quando il meccanico non fece un lavaggio molto accurato del radiatore e del circuito del raffreddamento, ci buttò dentro ettolitri d'acqua ad alta pressione, tolse il termostato, e praticamente non mi successe più di vedere accesa la spia, se non una sola volta affrontando il passo del Sempione (10-15 km di salita in terza!).
Quest'anno mi sentivo più tranquillo, e invece ......
Siccome l'estate é alle porte, e per di più ho in programma un lungo viaggio in Francia ad agosto, vorrei capire se questa seconda ventola é risolutiva o é un palliativo ....
Grazie a tutti per le risposte!
 [:hello]  [:inch] [:clap] [:fiu]

*

Offline haiede

  • ******
  • 6.104
Re: Ventola supplementare
« Risposta #1 il: Maggio 20, 2015, 08:11:35 am »
Per alloggiare il bulbo di comando del ventilatore supplementare ci vuole il radiatore tipo I.e. che lo prevede.......tale radiatore poteva alloggiare un ventilatore coassiale a quello meccanico principale.........poi ci vuole la sua linea di comando elettrica con il relè (e sprassediamo sul fatto che sia il telaio batteria che il convogliatore aria radiatore sono diversi, che l'impianto I.e. prevedeva la vaschetta di espansione ecc..ecc..)
A parte dove e come è stato messo questo ventilatore elettrico, l'eventuale accensione deve essere comandata dal bulbo temperatura posto sulla parte bassa del radiatore (è stato modificato il corpo dello stesso forandolo e mettendoci il bulbo!) e deve avviarsi intorno a 85/88 gradi per spegnersi intorno a 80.
Dimentichiamo per un attimo il fatto che tutto ciò su una macchina a carburatore non deve esistere e non è mai esistito (salvo per le 23 a carburatore)....quel radiatore si doveva lavare con l'acido prima e poi con acqua in pressione (rischiando però che comparisse qualche forellino) nel dubbio meglio sarebbe stato sostituirlo con uno a 3 masse............anche la perfetta tenuta e funzionalità della valvola presente nel tappo radiatore è essenziale: se sfiata anche solo leggermente c'è un drastico calo di circolazione del raffreddamento............infine e ovviamente ci vuole il liquido nella giusta concentrazione non acqua.
Spia: si accende a 105 sulla testa..........per verificarla basta un termometro digitale a spillo infilato in un alveolo delle masse radianti dove arriva il tubo da sopra la pompa...........e se è vero che la temperatura sulla testa oltrepassa i 100 gradi, qualcosa non funziona benissimo (e non è il termostato nel tubo).
Sarà poi il tuo meccanico a verificare se tutti i parametri di fase accensione, carburazione e circolazione del liquido di raffreddamento siano nella norma........verificato che la risposta sia si, valutate un cambio radiatore con altro nuovo a 3 masse (pulire molto bene con acido anche il radiatorino del riscaldamento)........a quel punto si è alla massima efficienza possibile senza accrocchi vari e/o modifiche e la temperatura deve rimanere entro il limite..........se nonostante tutto ciò non si riesce, allora bisogna ricercare le cause della mancata circolazione di liquido che potrebbero anche non essere banali.
Parere personale
 [:hello]
Dodo

*

Offline Paperellino

  • ***
  • 256
  • 'C'est chouette les vacances en Deesse!'
Re: Ventola supplementare
« Risposta #2 il: Maggio 20, 2015, 08:55:21 am »
Grazie haiede per la c.t.u. (così si chiama in gergo giudiziario la trattazione tecnica di un argomento richiesta dal giudice ad un consulente!!!) che come sempre è analitica e precisa.
A precisazione del post, devo solo aggiungere (perchè dalla tua risposta mi accorgo di non averlo specificato, ed a quanto pare è importante):
-il tappo radiatore è stato sostituito, con uno che il meccanico mi dice essere corretto (mi ha fatto vedere varie tipologie di tappi spiegandomi le differenze fra l'uno e l'altro, anche se ora non ricordo nulla di quanto mi ha detto);
-il circuito è stato riempito di liquido ed acqua, non solo "acqua" come pure ho detto per brevità.
Confermo che dopo il lavaggio (senza acido) l'anno scorso il problema non si presentò più, ad eccezione di quella "tirata" in Sempione.
Sul fatto che la seconda ventola sia di certo "poco filologica" sono totalmente d'accordo, e comunque mi era stato spiegato; ma nell'ottica della funzionalità - se funziona, e se naturalmente non danneggia nulla! - avevo accettato tranquillamente di metterla quando mi è stato proposto di farlo.
La mia macchina, infatti, pur essendo molto "carina", non è certo un modello particolarmente ricercato nè candidata alla "Targa Oro"; sono dell'idea di mantenerla il più possibile conforme all'originale, ammettendo però eccezioni "moderne" motivate da reali esigenze funzionali.
Comunque trasmetterò quanto mi dici al meccanico, sabato.
L'unica cosa che non ho capito dalla risposta: ma questa benedetta seconda ventola, poi, effettivamente aiuta il raffreddamento? In che misura?
Grazie .... piuttosto se mi occuperò mai di cause su una DS, considerati arruolato!
 [:clap] [:inch] [:hello]

*

Offline SCARABEO

  • **********
  • 16.031
  • Ul paletò de legn el gà no i sacòcc
    • Il mio sito a Timor Est
Re: Ventola supplementare
« Risposta #3 il: Maggio 20, 2015, 09:05:11 am »
2 cose importanti:

......o non dice la veritá la spia della macchina.
....

La spia, per definizione, è una spia.
Ma fidarsi di una spia !
Oggi la racconta giusta a te e domani ?
È una spia !!!


.... piuttosto se mi occuperò mai di cause su una DS, considerati arruolato!


Fossi il tuo meccanico inizierei a preoccuparmi !!  ;D ;D

*

Offline Paperellino

  • ***
  • 256
  • 'C'est chouette les vacances en Deesse!'
Re: Ventola supplementare
« Risposta #4 il: Maggio 20, 2015, 09:26:41 am »
@Scarabeo: infatti preferisco come si dice in francese: "temoin" o "voyant" .......
Per quanto riguarda le cause sulla DS, non sarà mai la mia!! e mai contro il mio meccanico!
Infatti, da quando l'ha presa lui (cioè da poco più di un annetto) la macchina si è trasformata in meglio. Va che è una meraviglia, molleggia meravigliosamente, insomma, devo dire che - corna facendo - sono molto soddisfatto e noto una gran differenza con il prima. Ci ho fatto 40.000 km e mi si è fermata per strada solo due volte, all'inizio: una prima volta non si aprì il termostato; una seconda volta si sganciò un cavo elettrico dal suo alloggiamento; in entrambi i casi, cinque minuti e di nuovo in strada .... rispetto ai racconti da incubo che qualche volta leggo qui, faccio gli scongiuri, magari fosse sempre così.
Poi l'estate scorsa la questione della temperatura. Su questo devo dire che un po' tutti i miei amici mi dicevano: ma che ti aspetti? è normale! sei tu che credi di poterla usare tutti i giorni .... poi alla fine il problema non si era più ripresentato, Sempione a parte (ma tu che sei svizzero, seppure ticinese, credo sappia di cosa sto parlando).
Piuttosto la questione di fondo potrebbe essere un'altra, legata alla storia della macchina. E' stata dal 1972 al 2000 nelle mani di un unico proprietario, romano che credo - facendo una stima realistica - non possa averci fatto meno di 10.000 km all'anno, quindi almeno 300.000 km. Considerato che il contachilometri ne segnava 47.000 quando l'ho presa, credo che realisticamente 'sta macchina abbia (almeno) 347.000 km.
Poi nel 2000 l'ha venduta ad un autosalone di Caserta dove è stata ferma fino al 2013. Quando l'ha comprata il rivenditore di un paesetto vicino Macerata che poi l'ha venduta a me.
Prima di rimetterla in vendita, è stata riverniciata (non un gran che, come mi ha detto un amico carrozziere), anche se il venditore usava più volentieri il termine (abbastanza eloquente) di "rinfrescata"; è stato rifatto l'interno, e probabilmente rimessa un po' in sesto a livello di meccanica con lavori "di fortuna" e pezzi probabilmente non suoi.
Quindi, concludendo: magari un purista non l'avrebbe comprata.
Io lo feci, fidandomi del consiglio - poi rivelatosi, sostanzialmente, giusto - del capofficina Citroen di Macerata che mi accompagnò a dare un'occhiata.
Per ora non mi sono pentito, staremo a vedere.
Comunque è normale che ogni tanto ci vadano rimesse le mani.
Comunque ancora non ho capito: 'sta ventola serve o non serve????
 [:clap] [:hello]

*

Offline SCARABEO

  • **********
  • 16.031
  • Ul paletò de legn el gà no i sacòcc
    • Il mio sito a Timor Est
Re: Ventola supplementare
« Risposta #5 il: Maggio 20, 2015, 09:49:29 am »
Battute a parte, secondo me, come dice Heidi, (non la capretta...) se tutto è a posto NON SERVE.
Conosco il passo del Sempione ed è il più "blando" con relativamente poca salita.
Non è certo un passetto così a dover fare accendere la spia dell'acqua.

Anche vero che di solito non è difficile rimettere in sesto l'impianto.
Un buon radiatore (pulito e lindo, anche solo a 2 masse) una goiusta regolazione dell'anticipo e della carburazione e la DS non ha da scaldare MAI !

Quindi se da un lato è vero che una ventola potrebbe (forse) aiutare è pur vero che fai prima a rivedere per bene 'ste 2 cosine.

P.S.: che poi non sono nemmeno così convinto che una ventola, qualora ci fosse un problema a monte, possa risolvere. Noi sulle auto da Rallye una ventola supplementare ce la si metteva sempre.
Ma l'auto era usata alla frusta e con sostanziali modifiche che l'allontanavano certo dalla configurazione iniziale

*

Offline haiede

  • ******
  • 6.104
Re: Ventola supplementare
« Risposta #6 il: Maggio 20, 2015, 09:58:32 am »
Grazie haiede per la c.t.u. (così si chiama in gergo giudiziario la trattazione tecnica di un argomento richiesta dal giudice ad un consulente!!!) che come sempre è analitica e precisa.
A precisazione del post, devo solo aggiungere (perchè dalla tua risposta mi accorgo di non averlo specificato, ed a quanto pare è importante):
-il tappo radiatore è stato sostituito, con uno che il meccanico mi dice essere corretto (mi ha fatto vedere varie tipologie di tappi spiegandomi le differenze fra l'uno e l'altro, anche se ora non ricordo nulla di quanto mi ha detto);
-il circuito è stato riempito di liquido ed acqua, non solo "acqua" come pure ho detto per brevità.
Confermo che dopo il lavaggio (senza acido) l'anno scorso il problema non si presentò più, ad eccezione di quella "tirata" in Sempione.
Sul fatto che la seconda ventola sia di certo "poco filologica" sono totalmente d'accordo, e comunque mi era stato spiegato; ma nell'ottica della funzionalità - se funziona, e se naturalmente non danneggia nulla! - avevo accettato tranquillamente di metterla quando mi è stato proposto di farlo.
La mia macchina, infatti, pur essendo molto "carina", non è certo un modello particolarmente ricercato nè candidata alla "Targa Oro"; sono dell'idea di mantenerla il più possibile conforme all'originale, ammettendo però eccezioni "moderne" motivate da reali esigenze funzionali.
Comunque trasmetterò quanto mi dici al meccanico, sabato.
L'unica cosa che non ho capito dalla risposta: ma questa benedetta seconda ventola, poi, effettivamente aiuta il raffreddamento? In che misura?
Grazie .... piuttosto se mi occuperò mai di cause su una DS, considerati arruolato!
 [:clap] [:inch] [:hello]


.........aiuta quanto la bacinella sotto al lavandino che perde al fine di non allagare il bagno...........ma se il lavandino perde [o:o:]
 [:hello]
Dodo

*

Offline Paperellino

  • ***
  • 256
  • 'C'est chouette les vacances en Deesse!'
Re: Ventola supplementare
« Risposta #7 il: Maggio 20, 2015, 09:12:14 pm »
Grazie a tutti, il concetto é chiaro.
Sul Sempione, é vero che non é alto (ci sono pendenze molto più forti da quelle parti), però sono chilometri e chilometri che almeno la mia deve fare in terza .... Anche l'altra macchina (una modernissima turbodiesel) arranca un po' ..... Comunque ne vale la pena, paesaggi splendidi!
Riferirò!
 [:inch] [:hello] [:fiu]

*

Offline stefano65

  • ****
  • 1.354
Re: Ventola supplementare
« Risposta #8 il: Maggio 20, 2015, 10:43:48 pm »
Io ho tre dubbi .
1) una ventola che parte ad 80 gradi...mi sembra incredibile. ..praticamente starebbe sempre accesa...anche perché se parte ad 80...a quanti gradi dovrebbe spegnersi. ..
2) a quale bulbo è stata collegata sta' ventola. ..perché la Dspecial non ha il bulbo del radiatore che comanda la ventola supplementare (esclusiva della 23)...ma non è che la ha collegata al bulbo sulla pompa acqua ....? ...perché quella non comanda una accensione della spia...che come ha già spiegato Davide...accende a circa 100 gradi.
3) ma come è possibile che ancora ci siano meccanici che credono di risolvere problemi di surriscaldamento con ventole supplementari o ancora peggio....eliminando  il termostato. ?...allora con questo principio...fatti levare il cofano...così il motore prende più aria...

*

Offline stefano65

  • ****
  • 1.354
Re: Ventola supplementare
« Risposta #9 il: Maggio 20, 2015, 10:48:12 pm »
Io ho tre dubbi .
1) una ventola che parte ad 80 gradi...mi sembra incredibile. ..praticamente starebbe sempre accesa...anche perché se parte ad 80...a quanti gradi dovrebbe spegnersi. ..
2) a quale bulbo è stata collegata sta' ventola. ..perché la Dspecial non ha il bulbo del radiatore che comanda la ventola supplementare (esclusiva della 23)...ma non è che la ha collegata al bulbo sulla pompa acqua ....? ...perché quella non comanda una accensione della spia...che come ha già spiegato Davide...accende a circa 100 gradi.
3) ma come è possibile che ancora ci siano meccanici che credono di risolvere problemi di surriscaldamento con ventole supplementari o ancora peggio....eliminando  il termostato. ?...allora con questo principio...fatti levare il cofano...così il motore prende più aria...

Scusate. ..la tastiera del telefono. .nel mio precedente commento ci sta' un non di troppo relativamente al bulbo di accensione della spia acqua.
 [:hello]

*

Offline haiede

  • ******
  • 6.104
Re: Ventola supplementare
« Risposta #10 il: Maggio 20, 2015, 10:53:12 pm »
..........sul bulbo spia!?......non sia mai [:ouch]!

.........hihihi.........
 [:hello]
Dodo

Re: Ventola supplementare
« Risposta #11 il: Maggio 21, 2015, 01:43:10 pm »
Hai ciccato per poco la rima  ;D

*

Offline Emanuele

  • *****
  • 2.114
    • http://www.fratellifilippini.it
Re: Ventola supplementare
« Risposta #12 il: Maggio 21, 2015, 08:13:31 pm »
Ciao, premetto che sono di parte, visto che penso di essere stato io a vendere la ventola supplementare al meccanico, che non so chi sia ma che posso immaginare vista la posizione geografica...
Comunque, assodato che circuito raffreddamento, radiatore, termostato, anticipo ecc. devono essere a posto, non vedo perché non montare un ventilatore supplementare se si fa un utilizzo "estivo" della DS.
La vettura ha come minimo 40 anni, il traffico è più denso rispetto a quando è stata progettata la vettura, le temperature medie sono salite, e viviamo in Italia....
Anche Citroen ha scelto tale soluzione sulle DS più performanti, anche se dotate di un radiatore più grosso (ricordate che le prime 21 IE ne erano sprovviste, poi è stata aggiunta la ventola elettrica).
Io sulle mie due DS con il condizionatore (una 20 ed una 21 carburatori) ho montato la ventola supplementare, moderna e sottile, all'interno del convogliatore nero di plastica, invisibile dall' esterno.
È comandata da una sonda di temperatura aria (quella della CX) e-o da un interruttore sul cruscotto.
Funziona, quando il vano motore è bello caldo parte, e aiuta a contenere le temperature.  Perché no?
Ciao, Emanuele

*

Offline stefano65

  • ****
  • 1.354
Re: Ventola supplementare
« Risposta #13 il: Maggio 21, 2015, 10:10:13 pm »
Caro Emanuele.
Una ventola supplementare, quindi non prevista in origine.., può certamente aiutare a dissipare il calore del motore in particolari condizioni di clima e traffico, che come tu giustamente evidenzi, negli anni si sono..(passatemi il termine..) acutizzate...
Quindi come viatico per mantenere fresche le temperature di un motore datato ma perfettamente in ordine ... ben venga.
Ma tu certamente converrai con me che....se ci sono problemi di surriscaldamento tale da fare accendere la spia (quindi abbiamo superato abbondantemente i 100 gradi)...una ventola...potrà fare ben poco.
Poi sulla eliminazione del termostato. ..credo non ci sia molto da aggiungere...sei d'accordo. ?

*

Offline haiede

  • ******
  • 6.104
Re: Ventola supplementare
« Risposta #14 il: Maggio 21, 2015, 10:43:24 pm »
Magari prima della ventola supplementare essere certi che il radiatore sia perfettamente in ordine e ne dubbio/necessità aumentare al massimo le superfici radianti (3 masse) non sarebbe male no?............poi vedere come risolvere nel miglior modo possibile l'evacuazione di caldo dal vano (dove sono stati studiati anche discretamente bene i flussi ma decisamente meno bene i deflussi di aria calda........infine capire come mai le testa raggiunge quella temperatura ...... probabilmente anche solo aprendo il riscaldamento in macchina con il ventilatore abitacolo l'abbattimento di temperatura è pressochè immediato........infine considerare sempre una leggera diminuzione del punto di ebollizione con la quota: si potrebbe rimediare con un leggero aumento di pressione nell'impianto.....
Ci sono un discreto numero di DS in Sicilia e nel sud Italia e quelle a carburatore dotate di ventilatore elettrico addizionale sono molto rare ancor di più su di una 20 Special (già la 21M potrebbe essere anche tollerata).........nelle prime 21 I.e non c'era la ventola elettrica........ma c'era il radiatore olio, totalmente inefficace da fermi ma qualcosa faceva in corsa.
Mi permetto infine di sottolineare che l'efficienza del complesso ventilatore meccanico è funzione di quanto sia ben calettato il convogliatore ........ se cosi non fosse l'efficacia del ventilatore si riduce in modo tangibile.........
Parere personale
 [:hello]
Dodo