Assali, vettori, geometrie, botti, giornalisti e tante DS

  • 40 Risposte
  • 1332 Visite
*

Online SCARABEO

  • **********
  • 15.759
  • Ul paletò de legn el gà no i sacòcc
    • Il mio sito a Timor Est
Re:Assali, vettori, geometrie, botti, giornalisti e tante DS
« Risposta #15 il: Marzo 02, 2018, 03:47:32 pm »
Ripeto la domanda: quindi l'angolo di incidenza è zero ?

*

Offline Martini

  • **********
  • 13.048
  • IDéeSse Club - Uff. Stampa
    • IDéeSse Club
Re:Assali, vettori, geometrie, botti, giornalisti e tante DS
« Risposta #16 il: Marzo 02, 2018, 03:50:20 pm »
In effetti, la medesima discussione sul forum Riasc e' un po' degenerata e ho abbandonato la lettura, deviando dall'interessante argomento. Vi avevo scritto che ho ben compreso la prerogativa dovuta alla geometria dello sterzo DS e SM, cosi' come il fatto che viaggi su tre ruote solo con auto tutta alzata. Mi erano peraltro cose gia' note e assimilate dal punto di vista della fisica del veicolo. Quel che invece non riesco a spiegarmi sono stati due casi occorsi viaggiando con la DLuxe e poi con l'XM con una gomma quasi sgonfia senza notare nulla. Non fu la stessa cosa con una Fiat Croma ove mi accorsi subito che qualcosa non andava. Un vantaggio per la sicurezza di guida e uno svantaggio per la povera gomma che non sono mai riuscito fisicamente a spiegarmi.

La spiegazione fisica è tutto sommato molto semplice e sta nell'elemento ammortizzante infinitamente più morbido nel caso dell'idraulica. In pratica, gli scuotimenti dovuti allo pneumatico che si sgonfia vengono assorbiti così bene dalla sospensione che te ne accorgi quando è ormai troppo tardi, ovvero quando lo scuotimento è talmente grande da essere avvertibile a bordo o quando (come è capitato a me mooolte volte) lo pneumatico se ne sta volando via a pezzetti che sbattono sui passaruota.
Almeno io la spiego così.

*

Online SCARABEO

  • **********
  • 15.759
  • Ul paletò de legn el gà no i sacòcc
    • Il mio sito a Timor Est
Re:Assali, vettori, geometrie, botti, giornalisti e tante DS
« Risposta #17 il: Marzo 02, 2018, 03:54:08 pm »
Boh, anche l'angolo di incidenza ha la sua ....incidenza.
Essendo appunto l'angolo che fa sì che il volante torni diritto dopo una curva
potrebbe essere che il fatto della gomma più sgonfia "incida" meno su questo ritorno che, sempre che mi confermi lo "zero", è inesistente.

Rimane comunque poco chiaro il fatto delle altezze.....  [???]

*

Offline FeDeesse

  • ******
  • 7.856
Re:Assali, vettori, geometrie, botti, giornalisti e tante DS
« Risposta #18 il: Marzo 02, 2018, 04:01:27 pm »
Nella prova della DS secondo me il pilota tiene fermo il volante con la gamba, sì insomma...col ginocchio  ;D

l'ho pensato anche io ma maurizio ha confermato di no.

*

Offline Martini

  • **********
  • 13.048
  • IDéeSse Club - Uff. Stampa
    • IDéeSse Club
Re:Assali, vettori, geometrie, botti, giornalisti e tante DS
« Risposta #19 il: Marzo 02, 2018, 04:02:35 pm »
Ripeto la domanda: quindi l'angolo di incidenza è zero ?

Si, che io sappia.

*

Offline Martini

  • **********
  • 13.048
  • IDéeSse Club - Uff. Stampa
    • IDéeSse Club
Re:Assali, vettori, geometrie, botti, giornalisti e tante DS
« Risposta #20 il: Marzo 02, 2018, 04:12:41 pm »
Boh, anche l'angolo di incidenza ha la sua ....incidenza.
Essendo appunto l'angolo che fa sì che il volante torni diritto dopo una curva
potrebbe essere che il fatto della gomma più sgonfia "incida" meno su questo ritorno che, sempre che mi confermi lo "zero", è inesistente.

Rimane comunque poco chiaro il fatto delle altezze.....  [???]

Nella DS lo sterzo torna in linea retta grazie ad un giochino semplice quanto efficace: quella specie di "cuore" fissato sul piantone dello sterzo che è "invitato" verso il centro da una semplice molla che agisce su un "dito" che termina su un cuscinetto.
La deriva della scatola, se correttamente montata, si effettua ruotando il "cardiode" sull'asse del piantone.

*

Online SCARABEO

  • **********
  • 15.759
  • Ul paletò de legn el gà no i sacòcc
    • Il mio sito a Timor Est
Re:Assali, vettori, geometrie, botti, giornalisti e tante DS
« Risposta #21 il: Marzo 02, 2018, 04:14:53 pm »
A questo punto diventa facile fare la stessa prova anche con una normalissima sospensione tradizionale.
Regolando preventivamente l'incidenza a zero anche una con le molle continuerebbe diritta come la DS.

Continua a non essermi chiaro il perché devono fare la prova con l'auto "alta".
Capisco la Xantia che con quel marchingegno machiavellico così alto avrebbe toccato il fondo scocca.
Ma la DS che, ripeto, sembrerebbe ad altezza normale nel primo passaggio, no.

Anche i dischi freno, tranne per le masse non sospese, credo incidano poco.
Mi piacerebbe sapere, a proposito di masse, la differenza di peso tra un normale mozzetto con disco e quell'enorme cuscinettone della DS.
Se poi prendiamo la ruota granitica di una DS contro una magari in lega......

Nella DS lo sterzo torna in linea retta grazie ad un giochino semplice quanto efficace: quella specie di "cuore" fissato sul piantone dello sterzo che è "invitato" verso il centro da una semplice molla che agisce su un "dito" che termina su un cuscinetto.
La deriva della scatola, se correttamente montata, si effettua ruotando il "cardiode" sull'asse del piantone.

Per questo motivo è l'unica auto a potersi permettere l'angolo di incidenza a zero.
O il diravi che ci pensa lui con un trucco magico a far tornare le ruote diritte, anche da fermo.
« Ultima modifica: Marzo 02, 2018, 04:17:33 pm da SCARABEO »

*

Offline Martini

  • **********
  • 13.048
  • IDéeSse Club - Uff. Stampa
    • IDéeSse Club
Re:Assali, vettori, geometrie, botti, giornalisti e tante DS
« Risposta #22 il: Marzo 02, 2018, 04:25:57 pm »
A questo punto diventa facile fare la stessa prova anche con una normalissima sospensione tradizionale.
Regolando preventivamente l'incidenza a zero anche una con le molle continuerebbe diritta come la DS.

Continua a non essermi chiaro il perché devono fare la prova con l'auto "alta".
Capisco la Xantia che con quel marchingegno machiavellico così alto avrebbe toccato il fondo scocca.
Ma la DS che, ripeto, sembrerebbe ad altezza normale nel primo passaggio, no.

Anche i dischi freno, tranne per le masse non sospese, credo incidano poco.
Mi piacerebbe sapere, a proposito di masse, la differenza di peso tra un normale mozzetto con disco e quell'enorme cuscinettone della DS.
Se poi prendiamo la ruota granitica di una DS contro una magari in lega......

Per questo motivo è l'unica auto a potersi permettere l'angolo di incidenza a zero.
O il diravi che ci pensa lui con un trucco magico a far tornare le ruote diritte, anche da fermo.

Aspetta che stiamo facendo confusione: la Xantia è alzata oltre la posizione strada perché altrimenti nell'oscillazione colpirebbe il coso rosso che taglia la gomma, credo solo per quello. La DS fa la prova ad altezza "strada".
Ovviamente DS e Xantia sono alla massima altezza durante il giro su tre ruote, ma questo solo per bloccare le oscillazioni ed impedire al mozzo posteriore di strusciare a terra. Le prove ad altezza standard venivano fatte rimuovendo completamente il braccio di sospensione posteriore privo di ruota.

*

Online SCARABEO

  • **********
  • 15.759
  • Ul paletò de legn el gà no i sacòcc
    • Il mio sito a Timor Est
Re:Assali, vettori, geometrie, botti, giornalisti e tante DS
« Risposta #23 il: Marzo 02, 2018, 04:48:10 pm »
Aspetta che stiamo facendo confusione: la Xantia è alzata oltre la posizione strada perché altrimenti nell'oscillazione colpirebbe il coso rosso che taglia la gomma, credo solo per quello. La DS fa la prova ad altezza "strada".
Ovviamente DS e Xantia sono alla massima altezza durante il giro su tre ruote, ma questo solo per bloccare le oscillazioni ed impedire al mozzo posteriore di strusciare a terra. Le prove ad altezza standard venivano fatte rimuovendo completamente il braccio di sospensione posteriore privo di ruota.

Non ho parlato della baggianata su 3 ruote.
Ma la prova é fatta con la DS a posizione strada solo nel primo passaggio.
Quello al minuto (che non ricordo ma l'ho scritto prima) é sicuramente più alta. Lo vedi quando l'immagine va sulla ruota (forata) posteriore che è alta.

*

Offline Martini

  • **********
  • 13.048
  • IDéeSse Club - Uff. Stampa
    • IDéeSse Club
Re:Assali, vettori, geometrie, botti, giornalisti e tante DS
« Risposta #24 il: Marzo 02, 2018, 04:49:54 pm »
Quello che ho scritto sull'altro forum e che pare aver urtato la sensibilità di qualcuno è che il gioco delle tre ruote non c'entra niente con la sospensione idraulica e che è possibile solo grazie alla particolare ripartizione delle masse che tanto piaceva a Lefebvre, ovvero con la massa maggiore gravante sull'avantreno. Chiaro che se davanti hai due ruote, resti in equilibrio anche dietro ne hai solo una. La sospensione idraulica ti permette di sollevare l'auto al massimo bloccando così le oscillazioni ed evitando di toccare terra col braccio senza ruota.

Ma se tu prendi qualsiasi auto a trazione anteriore con prevalenza di massa sull'avantreno, puoi smontare completamente un braccio posteriore e andartene in giro su tre ruote, come fa la Xantia del filmato quando è in posizione "strada".
Non ho parlato della baggianata su 3 ruote.
Ma la prova é fatta con la DS a posizione strada solo nel primo passaggio.
Quello al minuto (che non ricordo ma l'ho scritto prima) é sicuramente più alta. Lo vedi quando l'immagine va sulla ruota (forata) posteriore che è alta.


Forse per far vedere meglio la foratura alla ruota posteriore, perché l'altezza da terra con questa prova c'entra niente.

*

Online SCARABEO

  • **********
  • 15.759
  • Ul paletò de legn el gà no i sacòcc
    • Il mio sito a Timor Est
Re:Assali, vettori, geometrie, botti, giornalisti e tante DS
« Risposta #25 il: Marzo 02, 2018, 04:51:32 pm »
......
Forse per far vedere meglio la foratura alla ruota posteriore, perché l'altezza da terra con questa prova c'entra niente.

Era proprio la mia domanda. Perché averla alzata ? Visto che non è influente.

....è che il gioco delle tre ruote non c'entra niente con la sospensione idraulica .....

Il gioco delle tre carte ruote riesce sempre. Specialmente quando usi un tavolo.
E la DS tutta alta non è altro che un tavolo che appoggia sulle sue 4 gambe. Ne togli una e metti uno grasso seduto dal lato cui hai lasciato le 2 gambe ....e il gioco è fatto.
Non ci va uno scienziato !!!
Ma di là può già essere un esercizio troppo difficile  ;D ;D ;D
« Ultima modifica: Marzo 02, 2018, 04:55:14 pm da SCARABEO »

*

Offline cristiano

  • ****
  • 1.308
Re:Assali, vettori, geometrie, botti, giornalisti e tante DS
« Risposta #26 il: Marzo 02, 2018, 05:54:24 pm »
Esatto il ragionamento del tavolo, anche in relazione al baricentro. L'incidenza (caster) non dovrebbe essere zero, non lo e' in nessuna auto. In alcune e' positiva, in altre no. Fai questo esercizio: sterza tutto su una 2CV o una Mercedes 190 e guarda com'e' inclinato l'asse di rotazione rispetto alla verticale, rifallo con una DS e dovresti percepire la situazione opposta. La combinazione di camber e caster determina varie cose, come il ritorno piu' o meno veloce dello sterzo e le condizioni di appoggio ottimale della ruota esterna alla curva (quella che garantisce la maggior tenuta del pneumatico); in tante auto piu' recenti della DS i bracci superiore e inferiore del parallelogramma non sono infatti lunghi uguali, per avere una variazione di camber secondo lo scuotimento. Infine, io non sono convinto della spiegazione data per l'insensibilita' alla ruota afflosciata che in tanti abbiamo notato, ma non riesco a darmene una migliore.
« Ultima modifica: Marzo 02, 2018, 05:56:56 pm da cristiano »

*

Offline Martini

  • **********
  • 13.048
  • IDéeSse Club - Uff. Stampa
    • IDéeSse Club
Re:Assali, vettori, geometrie, botti, giornalisti e tante DS
« Risposta #27 il: Marzo 02, 2018, 06:04:04 pm »
Esatto il ragionamento del tavolo, anche in relazione al baricentro. L'incidenza (caster) non dovrebbe essere zero, non lo e' in nessuna auto. In alcune e' positiva, in altre no. Fai questo esercizio: sterza tutto su una 2CV o una Mercedes 190 e guarda com'e' inclinato l'asse di rotazione rispetto alla verticale, rifallo con una DS e dovresti percepire la situazione opposta. La combinazione di camber e caster determina varie cose, come il ritorno piu' o meno veloce dello sterzo e le condizioni di appoggio ottimale della ruota esterna alla curva (quella che garantisce la maggior tenuta del pneumatico); in tante auto piu' recenti della DS i bracci superiore e inferiore del parallelogramma non sono infatti lunghi uguali, per avere una variazione di camber secondo lo scuotimento. Infine, io non sono convinto della spiegazione data per l'insensibilita' alla ruota afflosciata che in tanti abbiamo notato, ma non riesco a darmene una migliore.

La letteratura ufficiale, ovvero i comunicati stampa a corredo del testo "l'auto più sicura del mondo", che accompagnava "la prova dei 50", la spiega così.
All'epoca, la tecnica era un forte argomento di vendita, la gente era entusiasta di approfondire il funzionamento di una soluzione piuttosto che un'altra e certamente di sfondoni non ne sparavano.
Poi le cose son cambiate: ricordo con quale tristezza il direttore delle PR di allora commentò le due paginate che Corrado Canali dedicò al lancio della XM: si parlava di idrattiva dalla prima all'ultima riga. Il commento fu "di queste cose, non gli frega più niente a nessuno: queste due pagine le leggeranno in tre". Ed era il 1989, non il 2019.

*

Offline cristiano

  • ****
  • 1.308
Re:Assali, vettori, geometrie, botti, giornalisti e tante DS
« Risposta #28 il: Marzo 02, 2018, 06:18:33 pm »
...a noi, invece, frega solo di queste cose: pubblica quelle due pagine XM dove ritieni!

*

Offline Gianluca

  • ******
  • 8.010
Re:Assali, vettori, geometrie, botti, giornalisti e tante DS
« Risposta #29 il: Marzo 02, 2018, 06:19:53 pm »
...a noi, invece, frega solo di queste cose: pubblica quelle due pagine XM dove ritieni!

Suppongo possa pubblicarle solo qui  ;D ;D
Qualcuno è andato per età, qualcuno perché già dottore e insegue una maturità, si è sposato, fa carriera ed è una morte un po' peggiore...