Restauro elisabeth

  • 255 Risposte
  • 13024 Visite
*

Offline Arterenzo

  • **
  • 196
  • È piacevole fare una cosa, spiacevole averla fatta
Restauro elisabeth
« il: Maggio 15, 2023, 09:13:24 pm »
salve a tutti come promesso inizio il restauro della mia bella elisabeth, anzi a dire la verita il mese scorso lo iniziato, la macchina per i curiosi e questa del mio topic di presentazione
http://forum.ideesse.it/smf/index.php?topic=18894.0
il restauro e iniziato il mese scorso in seguito ad un problemino eletrico, sembrava andasse con tre cilindri , ma per il resto il motore va molto bene , ce da dare un occhiata alla parte eletrica . probabilmente sara una stupidaggine , ma io non sono in grado e ne ho esperienza per poter agire , lasciero questa parte ad un eletrauto vecchia scuola , un amico in pensione che ha fatto l'eletrauto si e offerto di aiutarmi .
la macchina nelle foto si presenta abbastanza bene , ma in verita e stata cotta dal sole , la vernice lucida in alcuni punti e spellata...in piu la macchina e stata parcheggiata una decina di anni all acqua e al sole ...quindi la ruggine in alcuni punti , specialmente dove si accumulava sporco o dove un precedente disgraziato aveva messo una specie di silicone bianco(non so che roba sia ;sembra silicone da sanitari a volte e giallino o bianco  , si li si e formata ruggine a volte pure passante , molti dei problemi che ho incontrato nemmeno ne sapevo l'esistenza , ma via via li affrontavo, la prima cosa che ho fatto e stata quella di scartocciare tutti i punti ruggine visbili , cosi per rendermi conto a cosa andavo incontro un esempio la portiera destra anteriore

all inizio non sembrava nulla di cosi grave , o perlomento non mi aspettavo una cosa del genere



la cosa aveva degradato il metallo e andava risolta 

ho tagliato via la parte dove oramai il metallo aveva il cancro partendo prima dalla lamiera interiore e ricostruendola ed esternamente la lamiera sagomata ricostruendo il labbro come in origine



dopodiche o cominciato a saldarla con la tecnica a punti



*

Offline Arterenzo

  • **
  • 196
  • È piacevole fare una cosa, spiacevole averla fatta
Re:Restauro elisabeth
« Risposta #1 il: Maggio 16, 2023, 12:59:27 pm »
Comunque questo era solo un intro , un test che ho fatto per vedere se potevo affrontare questo restauro. vorrei rimarcare che non sono un professionista m non ho mai lavorato in nessuna carrozzeria ,ne come saldatore , sono un pazzo che gli piace fare le cose.
detto questo ho cominciato dalle ali posteriori , i cosiddetti passaruote che presentavano anchessi un paio di bolle abbastanza brutte che poi sono risultate essere lamiera totalmente marcio ed andava sostituità


Questo buco era totalmente inaspettato, ma quando prendi un pezzo in mano cerchi di trovare tutti i vari problemi nascosti che possono essere celati dietro una verniciatura ancora perfetta o con giusto una piccola bollicina



entrambe le ali presentavano dei piccoli bozzi che ho oppurtonatamente provveduto a rimandare con un martello e una dolly







*

Offline Arterenzo

  • **
  • 196
  • È piacevole fare una cosa, spiacevole averla fatta
Re:Restauro elisabeth
« Risposta #2 il: Maggio 16, 2023, 01:42:33 pm »
dopo aver delineato le parti marce da tagliare ho eseguito il taglio con una mola e armato di pazienta e una limettina ho rifinito il tutto



per poi infine creare dei tasselli di lamiera da inserire ,capisco che sembra un operazione veloce ma vi assicuro che non lo è, ci vuole davvero tanto tempo per creare il pezzettino di lamiera da inserire






per infine saldarli entrambi sempre a punti





*

Offline Gianluca

  • ******
  • 9.418
Re:Restauro elisabeth
« Risposta #3 il: Maggio 16, 2023, 02:41:01 pm »
Lavoro di pazienza....ma così la ruggine si toglie.... [:clap]
Le masturbazioni cerebrali le lascio a chi è maturo al punto giusto, le mie canzoni voglio raccontarle a chi sa masturbarsi per il gusto...

*

Offline Arterenzo

  • **
  • 196
  • È piacevole fare una cosa, spiacevole averla fatta
Re:Restauro elisabeth
« Risposta #4 il: Maggio 16, 2023, 03:02:46 pm »
finito  di rimediare alle lamiere e cominciata la fase interna , dove era il catrame, purtroppo li era stato fatto un po di pasticcio, per prima cosa avevano verniciato il catrame, in una parte avevano applicato il catrame direttamente sulla lamiera , quando ho visto che in origine il catrame era sopra il fondo che da la casa , quindi per essere sicuri di rimuovere tutta la ruggine ho preso e con una spazzola e armato di enorme pazienza ho eliminato tutta la ruggine e catrame


stuccaggio e primo fondo infine per entrambe le ali


tutto questo sembra un attimo da fare ma vi assicuro non lo e per i due pezzi ci e voluta una settimana

*

Offline Arterenzo

  • **
  • 196
  • È piacevole fare una cosa, spiacevole averla fatta
Re:Restauro elisabeth
« Risposta #5 il: Maggio 16, 2023, 03:09:05 pm »
Lavoro di pazienza....ma così la ruggine si toglie.... [:clap]
troppa....sarà un restauro da qualcosa come 600 ore di lavoro ....ma il tempo non e un problema , mentre pagare qualcuno che te lo faccia probabilmente sarebbe piu di quanto si possa mettere da parte in due anni

*

Offline MarioCX

  • ******
  • 3.704
  • DSuper 1971
    • http://www.cxclub.it
Re:Restauro elisabeth
« Risposta #6 il: Maggio 16, 2023, 03:10:15 pm »
Invidio la tua manualità e competenza...io sono un disastro.
Non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. Oscar Wilde (Dublino 1854 - Parigi 1900)

*

Offline Arterenzo

  • **
  • 196
  • È piacevole fare una cosa, spiacevole averla fatta
Re:Restauro elisabeth
« Risposta #7 il: Maggio 17, 2023, 09:57:21 am »
questa notte invece che guardarmi un film oppure giocare ad un gioco online ho deciso invece di provare una cosa che avevo un po studiato teoricamente ma non avevo mai messo in pratica

sapete tutti cosa sono questi ,per chi non lo sapesse sono le cerniere del cofano del baule come potete notare sono oramai ossidate e attaccate dalla ruggine con una spazzola metallica le ho ripulite dall ossido e dalla vecchia zincatura in circa 20 minuti

poi con un bagno galvanico ho zincato di nuovo il pezzo


un operazione che e durata la bellezza di 40 minuti , dopodiche ho eseguito una tropicalizzazzione per riportarlo al suo giallo originale ed ecco il risultato


Come nuovo ...credo che un restauro debba essere fatto su tutti i dettagli anche quelli spesso che vengono trascurati, insomma non si puo portare la carrozza al nuovo se non si fa anche tutta la bulloneria

*

Offline stefano65

  • ****
  • 1.577
Re:Restauro elisabeth
« Risposta #8 il: Maggio 17, 2023, 10:20:23 am »
Lavoro di pazienza....ma così la ruggine si toglie.... [:clap]
Tutta la ruggine, ainoi, non la toglierai mai, di sicuro garantisci qualche altro decennio di vita, ma prima o poi la maledetta ruggine torna... [:hello] [:hello]

*

Offline Arterenzo

  • **
  • 196
  • È piacevole fare una cosa, spiacevole averla fatta
Re:Restauro elisabeth
« Risposta #9 il: Maggio 17, 2023, 11:40:29 am »
Tutta la ruggine, ainoi, non la toglierai mai, di sicuro garantisci qualche altro decennio di vita, ma prima o poi la maledetta ruggine torna... [:hello] [:hello]
Proprio vero, tutta la ruggine impossibile a meno di non aprire tutti i lamierati e trattare anche le lamiere con zinco in modo da rallentarla (anche le macchine zincate prima o poi si ossidano e lasciano entrare la ruggine ) ma di sicuro un buon lavoro come hai detto te garantisce altra vita alla macchina , per fortuna oggi abbiamo materiali migliori rispetto al passato, se ho ho tempo oggi posterò le foto del restauro delle ali anteriori dove per rimuovere la ruggine ho utilizzato l' eletrolisi sulla parte delle freccie e faro, purtroppo li non si entrava bene e qualcosa andava fatto, ce anche da dire che la vita della macchina dipende da come la si tiene(non si esce con la pioggia ) , da quanto pulita , lo sporco e il nemico peggiore delle vernici

Re:Restauro elisabeth
« Risposta #10 il: Maggio 17, 2023, 11:54:13 am »
Alla faccia dell'intraprendenza  :o

BRAVO!!!!  [:clap] La soddisfazione sarà tripla a lavori ultimati  [:clap]

 [:hello]
Marco

*

Offline Arterenzo

  • **
  • 196
  • È piacevole fare una cosa, spiacevole averla fatta
Re:Restauro elisabeth
« Risposta #11 il: Maggio 17, 2023, 02:59:06 pm »
dannazzione una vite mi ha fermato i lavori...la cosa terribile e che non si muove da li e mi impedisce di togliere il paraurti e la vasca ...quindi sono fermo sino a che non decido che sbranare e l unica soluzione , fosse stata una testa esagonale l avrei tolta , ma purtroppo e una vite a taglio ed e un casotto


se avete qualche consiglio sono bene accetti , la doccia di svitol non ha fatto un grande effetto , e una vite che tiene il corno del paraurti anteriore , sto pensando di saldarci un dado a testa esagonale e poi riprovare di nuovo, ma se va male dovro tagliarla tra la vasca e il telaio, ho visto che ce una fessura e si riesce a toccare con un cacciavite...quindi velocemente vi faccio vedere il restauro delle ali




che ci fosse stato qualche buco con quelle brutte bolle me lo sarei aspettato , ma sinceramente non l orrendo spettacolo che tra poco vi mostrerò, ogni ala per essere ripristinata ha richiesto una settimana di lavoro , tra saldature e pulitura dalla ruggine , e stuccaggio per poi infine dare il fondo ma lasciamo parlare le immagini , solo loro possono parlare e mostrarvi questo orrendo spettacolo



tra altro ossido e quell orrendo silicone nemmeno mi facevano togliere i vetri ho temuto il peggio per poi alla fine riuscire a estrali entrambi salvi e illesi ma guardate cosa ha prodotto quella guarnizione in silicone , mi piacerebbe sapere chi e stato a fare un lavoro del genere , come prima cosa dopo aver dato una pulita a spazzola ho eseguito eletrolisi del pezzo per mezza giornata , solo della parte anteriore in ammollo in soda caustica , lavaggio in acqua pulita ,dopodiche ancora una spazzolata fondo per torliere tutto il nero(ossido di ferro in una forma deattivata) che si era prodotto al posto della ruggine



sono entrato nel panico piu totale , avevo gia visto che i lamierati si trovavano ,a tra tutti e due le ali ci volevano 300 euro piu tanto tempo per rimontarli, mi sono fatto forza e ho detto forse ce la posso fare


sempre con la tecnica cut&butt ho cominciato a a tagliare le parti ormai irrecuperabili e a ricostruirle


dopo averle fermate con punti ho proseguito(sempre per punti le lamiere vanno saldate a freddo in caso contrario si sfondano facilmente e creano tenzioni non desiderabili) e saldato il tutto per poi rimuovere l eccesso



per infinine stuccare il tutto a dovere

*

Offline Arterenzo

  • **
  • 196
  • È piacevole fare una cosa, spiacevole averla fatta
Re:Restauro elisabeth
« Risposta #12 il: Maggio 17, 2023, 03:07:51 pm »
si entrambi le ali avevano questo problema













*

Offline Arterenzo

  • **
  • 196
  • È piacevole fare una cosa, spiacevole averla fatta
Re:Restauro elisabeth
« Risposta #13 il: Maggio 17, 2023, 03:16:16 pm »
per poi risolvere un problema alla freccia trascurato in una precendente riparazione






 e infine ripulire tutta la ruggine nello scatolato dell 'ala che era solo superficiale ma dentro il parafango vi assicuro che e una delle posizioni piu scomode da fare , mamma mia che dolore alle braccia , infine per essere sicuro ho dato una mano di convertitore di ruggine per essere sicuro di inattivare qualche cosa che magari mi puo essere sfuggito....
ma alla fine si ne e valsa la pena ..eccolo il bei occhioni di ely





*

Offline stefano65

  • ****
  • 1.577
Re:Restauro elisabeth
« Risposta #14 il: Maggio 17, 2023, 04:57:36 pm »
Che dire!
Sei veramente bravo, per non essere un carrozziere di professione.
Un lavoraccio immane, ma grande soddisfazione!
BRAVO!