tetto

  • 127 Risposte
  • 31615 Visite
*

Offline MAMBO

  • ******
  • 3.853
Re:tetto
« Risposta #120 il: Maggio 28, 2024, 07:24:07 am »
Buongiorno, esistono due tipi di fissaggio tetto in vetroresina, uno avvitato e ha per tutto il giro un bordino aggrappato con diverse staffe per il fissaggio con viti e porta una guarnizione che deve fare tenuto. Il secondo tipo è il tetto incollato e prevede solo sei staffe di fissaggi che sono anche loro aggrappate a pressione al tetto, visto che il tetto è incollato per tutto il giro quì la guarnizione è solo di finitura. Cosa che no ricordo però in che anni veniva montato uno o l'altro.  [:hello]
STEFANO

*

Offline haiede

  • ******
  • 6.879
Re:tetto
« Risposta #121 il: Maggio 28, 2024, 10:23:11 am »
Ia conchiglia tetto sia essa in VTR o ALLUMINIO (anno/stabilimento di produzione) prevede il fissaggio crimpato di quel bordo metallico con linguette di fissaggio, sul suo perimetro.
Spesso è corroso purtroppo.
Nel tipo di fissaggio che si affidava alla sola compressione della conchiglia tetto su guarnizione in gomma, essa faceva da tenuta e finitura esterna del tetto oltre che da piccolissimo "labbro" che andava ad infilarsi sotto i profili cromati girotetto.....in seguito (forse a causa delle frequenti infiltrazioni di acqua) si passò alla tecnica della guarnizione "vulcanizzata" in sede (conteneva un filo conduttore che veniva collegato ad una sorgente elettrica che lo arroventava provocando l'icollaggio x fusione della guarnizione sulle superfici) tale tecnica venne utilizzata anche sui "voletti" posteriori CX,....nel 2ndo caso poi, vi era una piccola guarnizione di finitura tra tetto e binario girotetto.
Allo stato attuale e delle vetture e dei materiali con cui sono realizzate le guarnizioni, meglio non confidare solo sulla tenuta meccanica x compressione della guarnizione ma è opportuno posare il tetto su un "cordone" di mastice poliuretanico e poi mandarlo in compressione con gli apposito bulloni e placche di serraggio interne non dimenticando di sigillare i fori bullone sul binario pena entrata acqua......
Spesso anche la guarnizione di finitura non garantisce un buon risultato estetico.....in tal caso è necessario creare la sigillatura completa del tetto con mastice previa mascheratura......lavoro che se non si ha il dominio della tecnica e manualità, è meglio non fare da se al fine di evitare "pacioccate".
Parere personale
 [:hello]
Dodo

Re:tetto
« Risposta #122 il: Maggio 28, 2024, 01:09:14 pm »
[.....
Spesso è corroso purtroppo.
.................
Parere personale
 [:hello]
[/quote]
In tal caso come si riesce a procedere? non mi sembra di aver visto in giro ricambi riproduzioni del girotetto con annesse staffe di fissaggio....
E' ipotizzabile di salvare quello che è rimasto e provvedere ad incollaggio tramite mastice mischiando le due tipologie di fissaggio?
 [:inch]
Corrado

*

Offline haiede

  • ******
  • 6.879
Re:tetto
« Risposta #123 il: Maggio 28, 2024, 10:12:23 pm »
Purtroppo si.....non esiste la cornice metallica "vergine" da crimpare sul guscio di VTR.....
 [:hello]
Dodo

*

Offline oxi883

  • ******
  • 3.886
  • ... MAI dire MAI ...
Re:tetto
« Risposta #124 il: Maggio 29, 2024, 02:49:33 am »
La tipologia di incollaggio del tetto e' cambiata da settembre 1972, visto che la seconda modalita' e'di difficile realizzazione causa la difficolta' a realizzare la termofusione come in origine e la guarnizione di finitura spesso nn aderisce correttamente su tutto il perimetro del girotetto con rischio di infiltrazioni, l'ideale sarebbe trovare un tetto ante 72 e procedere all' incollaggio della conchiglia gia' contornata della guarnizione coeva all'anno con applicazione di un cordone di mastice butilico sul girotetto oltre avvitarlo con tutti i suoi 15 bulloni.
Conosco chi ha montato senza problemi la conchiglia post 72 con la tecnica ante 72, il problema che si pone e' che il mastice invece di fare tenuta sul bordo del tetto, in gran parte la fa sulla guarnizione con il rischio di sfilarsi e i pochi bulloni previsti nn garantiscono la stessa tenuta dell'altra modalita'.

Re:tetto
« Risposta #125 il: Maggio 29, 2024, 09:18:35 am »
Intanto grazie infinite per le spiegazioni dettagliate e i consigli  [:love]
A questo punto devo capire bene le condizioni della cornice in metallo del tetto e relative 15 staffe per il fissaggio sulla macchina, mi chiedo però e giro a voi esperti che probabilmente ci siete già passati, visto che il bordino da crimpare al tetto non si trova non si potrebbe procedere realizzando delle staffe in inox da crimpare puntualmente al tetto in corrispondenza dei 15 bulloni sulla macchina? come per i tetti incollati (vedi immagine ed elemento blu in sezione) e poi procedere all'incollaggio utilizzando mastici e collanti "offerti" oggi sul mercato?
Corrado




*

Offline haiede

  • ******
  • 6.879
Re:tetto
« Risposta #126 il: Maggio 29, 2024, 10:09:04 am »
....Lei vorrebbe togliere il bordo continuo in lamiera esistente e crimpato  sostituendolo con porzioni simili (solo dove presente il foro di fissaggio) oltretutto in inox e perfettamente posizionate su un guscio di VTR spesso 3 forse 4 mm????.........Le faccio i miei auguri di riuscita.
 [:hello]
Dodo

Re:tetto
« Risposta #127 il: Maggio 29, 2024, 11:43:24 am »
Nel caso in cui il bordo in lamiera sia nello stato che non possa più assolvere alla trattenuta del tetto (perché profondamente corroso) penso che eliminarlo asportandolo non dovrebbe essere un'impresa impossibile (salvo che non sia affogato della vetroresina) come non credo sia impossibile ammorsare nuove staffe con precisione corrispondenti ai sottostanti bulloni fatte fare magari ad ok in inox oppure utilizzare quelle in commercio per i tetti incollati. Poi certo rimane da verificare se i tetti in VTR per il fissaggio meccanico oppure per il fissaggio per incollaggio hanno gli stessi spessori o differiscano per altre caratteristiche ecc.... Immagino anche che trovare un tetto in buone condizioni possa essere più rapido e magare meno costoso, forse...
 [:hello]
« Ultima modifica: Maggio 29, 2024, 12:00:48 pm da architect »