Alzarla sul ponte

  • 24 Risposte
  • 747 Visite
Alzarla sul ponte
« il: Marzo 28, 2020, 05:02:04 pm »
Ciao a tutti Volevo chiedervi se sapevate dirmi i punti su dove mettere i tamponi di gomma per alzare la DS sul ponte senza danneggiare nulla sotto.... grazie

*

Offline Martini

  • **********
  • 14.765
  • IDéeSse Club - Uff. Stampa
    • IDéeSse Club
Re:Alzarla sul ponte
« Risposta #1 il: Marzo 28, 2020, 06:13:33 pm »
ASSOLUTAMENTE si. L'ideale è prenderla dai ferri quadri che sono dietro le ruote anteriori, dietro ci sono due piastre di rinforzo davanti agli attacchi delle ruote posteriori. Questo a condizione che il telaio sia sano, senza ruggine.
Meglio comunque che tu interponga, soprattutto dietro, dei quadrati di legno, per evitare che i denti dei bracci del ponte possano segnare la scocca.

Per le DS, l'ideale è lavorare con un ponte a 4 colonne, ma in mancanza si può fare così.

Ricorda infine che il 70% del peso della DS è davanti, quindi occhio a come la piazzi.

Re:Alzarla sul ponte
« Risposta #2 il: Marzo 28, 2020, 08:21:16 pm »
Okkk grazie, per quanto riguarda dietro ti riferisci ai quadrati di circa 15 per 15 in corrispondenza degli attacchi del bracci posteriori?

*

Offline haiede

  • ******
  • 6.515
Re:Alzarla sul ponte
« Risposta #3 il: Marzo 29, 2020, 12:03:23 am »
L'appoggio sui brancardi anteriori è molto limitato in sezione ed adatto solo se non devono essere eseguiti lavori "pesanti" quali per esempio lo sbarco del motore o lo stacco di un castello di sopensione anteriore.
Nel caso, e sempre che il telaio sia sano, meglio poggiare i tamponi anteriori del ponte a bracci nel bordo anteriore del telaio dietro la ruota avendo cura che appoggi per circa 1/4 almeno sul bordo esterno del longherone.
Anche dietro se il telaio è sano affidarsi alle piastre apposite sul telaio davanti alle ruote.....se si hanno dubbi di integrità meglio adottare la stessa tecnica descritta sopra.
Una volta piazzata la vettura e portato in contatto del telaio i bracci del ponte per sincerarsi che siano piazzati giusti........farla "sedere" sui bracci stessi abbassandola ad altezza minima: le sfere ringraziano specie se non sono più nuove.
Ponti: quello a pedane e decisamente più comodo per lavori di carrozzeria o comunque dove non sia necessario smontare le ruote........quello a bracci è specifico per lavori meccanici garantendo la massima accessibilità inferiore......ma non si possono aprire le porte specie quelle anteriori.
Meglio usare gli appositi quadrotti di gomma addizionali (le cosidette mattonelle che normalmente fanno parte della dotazione del ponte) in luogo del legno che potrebbe anche spezzarsi o scheggiarsi
LAVORARE SEMPRE IN MASSIMA SICUREZZA: IN PROSSIMMITà DEL SUOLO E PRIMA DI SOLLEVARE IL VEICOLO, PROVARE AD OSCILLARLO VERIFICANDONE BILANCIAMENTO (CX docet) E STABILITà.

Parere personale
 [:hello]
« Ultima modifica: Marzo 29, 2020, 12:11:58 am da haiede »
Dodo

*

Offline IDcronio

  • ******
  • 15.612
Re:Alzarla sul ponte
« Risposta #4 il: Marzo 29, 2020, 10:18:06 am »
Salve, ho convertito questo PDF in immagine ma forse chi come Martini ne capisce qualcosa può dirmi se rimuoverlo subito visto visto che ci trovo sopra la filigrana. I punti descritti sopra sono quelli evidenziati ma l'immagine descrive tutti i punti più solidi e quelli da evitare.




Le altre due immagini invece mostrano l'attrezzo che consente all'operatore di sollevare la vettura da terra quando è impossibile avviarla e si trova talmente bassa da non poter agire in alcun punto per inserire alcun tipo di sollevatore. Non avendo nulla da fare qualche giorno fa l'ho realizzato o meglio...la chiave che realizzai anni fa per aprire un pivot è andata benissimo allo scopo. Le dimensioni della barra in acciaio duro da inserire nel quadrotto comodamente deve essere di mm19x26 [:hello]


*

Offline IDcronio

  • ******
  • 15.612
Re:Alzarla sul ponte
« Risposta #5 il: Marzo 29, 2020, 10:24:25 am »



*

Offline IDcronio

  • ******
  • 15.612
Re:Alzarla sul ponte
« Risposta #6 il: Marzo 29, 2020, 10:26:07 am »



*

Offline SCARABEO

  • **********
  • 17.335
  • Ul paletò de legn el gà no i sacòcc
    • Le mie Citroën
Re:Alzarla sul ponte
« Risposta #7 il: Marzo 29, 2020, 11:25:20 am »
Io sia con il crick che sul ponte non la alzo mai dai 2 tubi quadri anteriori.
Il crick tende a scivolar via e sul ponte l'appoggio è un po'....misero.
Per contro uso questi 2 tubi quadri (che sulla mia '58 sono 4) per appoggiarla sui cavalletti una volta alzata da sotto, dove indica Cronio e Heidi.

*

Offline dino

  • *****
  • 2.501
Re:Alzarla sul ponte
« Risposta #8 il: Marzo 29, 2020, 11:33:13 am »
il supporto originale, tutto pieno,  va inserito all' interno del quadro telaio e non all' esterno come sembra abbia fatto tu  [o:o:]
tra l' altro con una leva simile.... [(brrr)] e tutto arrugginito , acciaio duro....??? [???]

Non condivido affatto chi posta consigli ed immagini da lui realizzate che possono essere copiate anche dai meno esperti hobbisty come il sottoscritto, mettendo in serio pericolo l' incolumita' altrui
La mia vuole essere una polemica costruttiva  e non atta a violentare ed offendere moralmente nessuno, ma solo a salvaguardare la salute altrui.
Non intendo proseguire in commenti vari quello che mi andava dire l' ho fatto e per me la cosa finisce qui
Buon divertimento a tutti per chi ancora si diverte
Io un po' meno gia' da tempo

D   [:hello]

D   

Re:Alzarla sul ponte
« Risposta #9 il: Marzo 29, 2020, 11:35:22 am »
E se per caso tì è sfuggita l'avvertenza di haiede,
Una volta piazzata la vettura e portato in contatto del telaio i bracci del ponte per sincerarsi che siano piazzati giusti........farla "sedere" sui bracci stessi abbassandola ad altezza minima: le sfere ringraziano specie se non sono più nuove.

Vedi anche qui  ;D

*

Offline Martini

  • **********
  • 14.765
  • IDéeSse Club - Uff. Stampa
    • IDéeSse Club
Re:Alzarla sul ponte
« Risposta #10 il: Marzo 29, 2020, 12:06:21 pm »
Credo ci sia tutto, il disegno di Cronio è valido, ma non condivido manco un po' l'idea di alzarla dal labbro del longherone: i punti irrobustiti ci sono, i ferri quadri anche, se poi c'è ruggine (tanta ruggine) rivolgersi ad uno capace o trovare un ponte a quattro colonne.

Non vorrei scatenare le solite polemiche, ma io non consiglierei MAI ad una persona inesperta di alzare la propria auto sul ponte e andarci sotto.
Farsi male, molto male, è più facile di quanto pensiate: ho visto un meccanico con anni di esperienza che aveva sollevato correttamente una DS su un ponte a due colonne, mentre smartellava per cambiare il flessibile dello scarico che non voleva lasciare il collettore, ha ceduto (corrosione) il supporto anteriore sinistro e l'auto è venuta giù girandosi. Lui s'è trovato in piedi, tra il fondo della DS e la colonna.
Da allora diciamo che ci sto molto attento. Il meccanico invece ha messo nella sua teca dei cimeli l'attrezzo per sollevare dal ferro quadro col pezzo di ferro quadro attorno. Credo che ci accenda delle candeline.

*

Offline haiede

  • ******
  • 6.515
Re:Alzarla sul ponte
« Risposta #11 il: Marzo 29, 2020, 12:49:16 pm »
Credo ci sia tutto, il disegno di Cronio è valido, ma non condivido manco un po' l'idea di alzarla dal labbro del longherone: i punti irrobustiti ci sono, i ferri quadri anche, se poi c'è ruggine (tanta ruggine) rivolgersi ad uno capace o trovare un ponte a quattro colonne.

Non vorrei scatenare le solite polemiche, ma io non consiglierei MAI ad una persona inesperta di alzare la propria auto sul ponte e andarci sotto.
Farsi male, molto male, è più facile di quanto pensiate: ho visto un meccanico con anni di esperienza che aveva sollevato correttamente una DS su un ponte a due colonne, mentre smartellava per cambiare il flessibile dello scarico che non voleva lasciare il collettore, ha ceduto (corrosione) il supporto anteriore sinistro e l'auto è venuta giù girandosi. Lui s'è trovato in piedi, tra il fondo della DS e la colonna.
Da allora diciamo che ci sto molto attento. Il meccanico invece ha messo nella sua teca dei cimeli l'attrezzo per sollevare dal ferro quadro col pezzo di ferro quadro attorno. Credo che ci accenda delle candeline.



........"LAVORARE SEMPRE IN MASSIMA SICUREZZA: IN PROSSIMMITà DEL SUOLO E PRIMA DI SOLLEVARE IL VEICOLO, PROVARE AD OSCILLARLO VERIFICANDONE BILANCIAMENTO (CX docet) E STABILITà."...........se lo avesse provato a fare magari dopo 4 scrolloni il supporto si sarebbe rotto subito a la macchina si riappoggiava a terra da quei pochi cm che era sollevata.........poi uno può sempre dire che gli è rimasto il piede sotto ad una gomma mentra cadeva........la sfiga ci vede benissimo ehh.........cosi per sorridere un pò! ;D
 [:hello]
Dodo

*

Offline Martini

  • **********
  • 14.765
  • IDéeSse Club - Uff. Stampa
    • IDéeSse Club
Re:Alzarla sul ponte
« Risposta #12 il: Marzo 29, 2020, 01:01:50 pm »
Alle volte, è la troppa sicurezza e la fretta di liberare il ponte a provocare 'ste cose.
In ogni caso, buca o ponte a quattro colonne, sono l'ideale per lavorare sulle idropneumatiche, anche in termini di sicurezza.

Re:Alzarla sul ponte
« Risposta #13 il: Marzo 29, 2020, 01:39:12 pm »
E dei ponti a forbice, con le pedane, cosa ne pensate? Le rampe si piegano in modo da liberare le ruote...non ingombrano granché, puoi aprire le porte...
Unica pecca è che ti occupano i longheroni, ma non è che ci siano tanti lavori da fare sui longheroni...

*

Offline Martini

  • **********
  • 14.765
  • IDéeSse Club - Uff. Stampa
    • IDéeSse Club
Re:Alzarla sul ponte
« Risposta #14 il: Marzo 29, 2020, 01:48:26 pm »
Noi ne abbiamo adottato uno della Carbench, molto solido (è quello che viene usato per le dime idrauliche), che ha le pedane divise in diverse parti.
Puoi alzare l'auto e togliere la parte di pedana dove devi lavorare. E' molto comodo e l'abbiamo pagato un migliaio di euro, più qualcosa per l'installazione ed il cambio dei pattini e la "messa a norma".
Ha circa tre tonnellate di portata e anche la DS ci sta comoda (è 5 metri e mezzo per 2 e mezzo).

E' sul tipo di questo, trovo sia comodissimo.



« Ultima modifica: Marzo 29, 2020, 01:50:14 pm da Martini »