Post recenti

Pagine: [1] 2 3 ... 10
1
Curiosità dal mondo DS / Re:Parte il progetto DS.h
« Ultimo post da Martini il Oggi alle 10:38:57 am »
A mio avviso bisognerebbe garantire  l'onestà "intellettuale" di chi aderisce come "operatore", nel senso..... che non ci devono vedere come polli da spennare, che devono fare il loro giustissimo guadagno, ma che non devono prenderci in giro (e di conseguenza spennarci), come è successo a me quando ho cambiato la scatola dello sterzo, e, il meccanico (tra l'altro credo sia presente nella lista rete di officine IDéeSse), per giustificare la sua parcella, mi disse, che per sostituirla ci avevano messo 24 (VENTIQUATTRO) ore lavorative !
Fatta questa dovuta precisazione, anche a me sembra un gran bel progetto.

La procedura standard, prevede che chi ha necessità di un lavoro importante, diciamo che non sia cambiare l'olio e il filtro, viene da noi (o nel caso di vettura ferma) noi andiamo da lui. Si redige un capitolato di lavoro che prevede dei codici con dei tempi. E' DS.h che fattura il lavoro al Cliente che ha la totale trasparenza su quanto viene effettuato con lista delle lavorazioni e dei tempi.
Lo stesso poi per le manutenzioni, con la differenza che l'"officina autorizzata" a redigere, col medesimo sistema, l'elenco delle lavorazioni ed il preventivo che sarà uguale al consuntivo.
Gli imprevisti? Vengono discussi col cliente caso per caso, se l'errore è nel preventivo, il cliente non paga di più.
Se poi smontando un motore vien fuori che ci vogliono canne e pistoni, sarà il cliente a stabilire che fare.

E' un esempio non esaustivo.

Le officine che entreranno nel progetto, salvo quelle che ci sono da sei anni e che sono solo due, faranno un periodo di prova prima di issare l'insegna ed il loro lavoro sarà misurato (come nel prosieguo) col metodo dei feedback.
2
Curiosità dal mondo DS / Re:Parte il progetto DS.h
« Ultimo post da Martini il Oggi alle 10:33:44 am »
E per i ricambi ? come la mettete ? Non se ne è parlato, sembra che il problema sia secondario, ma non è cosi'

Garanzie ?  Conformita' all' originale ? Difficolta' di reperire ricambi rari non riprodotti  ecc ecc

Non lo so,

D    [:hello]

Dino, DS.h non vende ricambi. E' un'ipotesi che avevamo accarezzato, ma poi abbiamo lasciato perdere.
Abbiamo preferito coinvolgere una serie di produttori e revisionatori, concordando con loro protocolli di lavorazione (sull'idraulica, per esempio) specifici per le nostre lavorazioni. Il test è stato fatto sulla DS23 di Citroën (e sulle nostre auto) ed incrociando l'incrociabile, scatole guida, pompe hp, correttori e sfere sono ancora tutti al loro posto senza perdite o comportamenti strani. Lo stesso per altre parti meccaniche e di rivestimento.
Poi abbiamo accesso alle scorte in Francia per quanto riguarda le parti originali.
Per i ricambi rifatti, siamo messi come il resto del mondo, con la differenza che in caso di cedimento di un pezzo da noi fornito, garantiamo il lavoro ed il ricambio.
3
Curiosità dal mondo DS / Re:Parte il progetto DS.h
« Ultimo post da fperfetto il Oggi alle 10:24:08 am »
A mio avviso bisognerebbe garantire  l'onestà "intellettuale" di chi aderisce come "operatore", nel senso..... che non ci devono vedere come polli da spennare, che devono fare il loro giustissimo guadagno, ma che non devono prenderci in giro (e di conseguenza spennarci), come è successo a me quando ho cambiato la scatola dello sterzo, e, il meccanico (tra l'altro credo sia presente nella lista rete di officine IDéeSse), per giustificare la sua parcella, mi disse, che per sostituirla ci avevano messo 24 (VENTIQUATTRO) ore lavorative !
Fatta questa dovuta precisazione, anche a me sembra un gran bel progetto.
E per i ricambi ? come la mettete ? Non se ne è parlato, sembra che il problema sia secondario, ma non è cosi'

Garanzie ?  Conformita' all' originale ? Difficolta' di reperire ricambi rari non riprodotti  ecc ecc

Non lo so,

D    [:hello]

Tutto giusto, ma cerchiamo di non trasformare un progetto lodevole in un tentativo utopistico di costrure una società ideale.  [dsupdown]
4
Curiosità dal mondo DS / Re:Parte il progetto DS.h
« Ultimo post da Vito il Oggi alle 09:42:10 am »
Dimenticavo....non l'hanno revisionata, hanno smontato la vecchia, e montato quella che gli ho portato io.
5
Curiosità dal mondo DS / Re:Parte il progetto DS.h
« Ultimo post da Vito il Oggi alle 09:28:55 am »
A mio avviso bisognerebbe garantire  l'onestà "intellettuale" di chi aderisce come "operatore", nel senso..... che non ci devono vedere come polli da spennare, che devono fare il loro giustissimo guadagno, ma che non devono prenderci in giro (e di conseguenza spennarci), come è successo a me quando ho cambiato la scatola dello sterzo, e, il meccanico (tra l'altro credo sia presente nella lista rete di officine IDéeSse), per giustificare la sua parcella, mi disse, che per sostituirla ci avevano messo 24 (VENTIQUATTRO) ore lavorative !
Fatta questa dovuta precisazione, anche a me sembra un gran bel progetto.
6
A me tuuo OK [:hello] [:hello] [:hello]
7
Io tutto ok entrambe  [:hello]
8
Curiosità dal mondo DS / Re:Parte il progetto DS.h
« Ultimo post da dino il Oggi alle 08:44:38 am »
E per i ricambi ? come la mettete ? Non se ne è parlato, sembra che il problema sia secondario, ma non è cosi'

Garanzie ?  Conformita' all' originale ? Difficolta' di reperire ricambi rari non riprodotti  ecc ecc

Non lo so,

D    [:hello]
9
Tutto o.k.

 [:hello]
10
Curiosità dal mondo DS / Re:Parte il progetto DS.h
« Ultimo post da Martini il Ieri alle 05:51:23 pm »
Intanto si moltiplicano le officine che ci stanno contattando per entrare nel progetto.
Domani verrà a trovarci uno dei candidati della prima ora, nei prossimi giorni incontreremo anche qualcuno degli "storici" che lavorano sulle ID e DS, che ci hanno contattati per aderire al progetto. E la cosa ci fa oltremodo piacere.

Anche perché, Oxi, ci sono differenze sostanziali tra qualcuno che apre un centro restauro e la creazione di una rete, basata sulla documentazione e con l'appoggio diretto di una struttura (il Centro Documentazione) che è un'emanazione della Marca, al punto da essere la depositaria delle firme anche presso il Ministero dei Trasporti... Credo che sia un unicum a livello planetario e che sarà un modello che verrà seguito anche in altri Paesi.

Non ho notizia di alcun progetto analogo, men che meno di naufragi...

Aggiungo che personalmente credo in questo progetto da DECENNI e che abbiamo provato a svilupparlo anche come Club, con la "rete di officine IDéeSse", ma che le esperienze fatte, soprattutto quella che ha portato avanti Alessio Motom son servite a capire che per fare una cosa così, per molte ragioni, ci vuol dietro una struttura commerciale professionale, con gente che lo fa di mestiere perché altrimenti diventa un secondo lavoro ed espone persone e Club a rischi notevoli.

Di DS.h si parla da almeno 6 anni, visto che il progetto pilota fu la realizzazione della DS23 di Citroën Italia. Fu all'inizio di quella lavorazione che un dirigente (lo stesso che venne al raduno di Rimini nel 2015) ci disse "certo che sarebbe stupendo poter avere in salone le DS d'epoca e venderle come si fa con le auto moderne"...

Oggi su www.DShItalia.com (sezione "news") abbiamo pubblicato le foto di quella DS23, nei prossimi giorni pubblicheremo anche un video di una trentina di minuti girato durante il restauro della stessa auto.
Pagine: [1] 2 3 ... 10